Mezza Pagnotta, Ruvo di Puglia

26 marzo 2014

L’unità, il numero primo, la cifra elementare dello street food in salsa meridionale elevato alla massima potenza: questo è Mezza Pagnotta, dove potenza sta per ricerca e ricercatezza delle materie prime, e abbinamenti che strizzano l’occhio ai piatti tradizionali della Puglia (e della Lucania). street food pugliese a base di prodotti locali selezionati Insomma basta poco, un minimo sindacale di gastro-intuito per amalgama e la passione manifesta del giovanissimo patron Francesco Montaruli (28 anni) per le cose buone raccolte con le sue mani fra campagne, boschi e montagne. Sono questi gli ingredienti che fanno il successo del localino in pietra, solo venti posti a sedere, stretto fra le mura e le torri aragonesi che parlano della storia di Ruvo. Quattro morsi per addentare il patrimonio culinario del passato in veste casual, pochi elementi per non confondere il palato con pasticci incomprensibili e lasciare nitidi e riconoscibili i sapori, uno a uno. Come nel Crusco, il panino imbottito di peperone crusco lucano, crema di cime di rapa pugliesi, burrata di Andria e pomodori secchi. O il Bufalino, melanzana rossa sott’olio, mozzarella di bufala di Lavello e mentuccia selvatica. O ancora il Nocino, con capocollo di Martina Franca, ricotta fresca di mucca, granella di noci e cotto di mele. Qua e là, dove occorre, un pizzico di timo serpillo, o finocchietto selvatico, oppure menta, o anche origano, odori selvatici insomma, come natura crea e paninaro accorto raccoglie.

Mezza Pagnotta

  • Indirizzo: via Rosario 11, Ruvo di Puglia (BA)
  • Chiusura: martedì
  • Spesa: entro i 30€
  • Tel: 347 9996475

I commenti degli utenti