Mint, Polignano a Mare

17 maggio 2014

L’insegna è patchwork e l’effetto complessivo è un po’ casa di bambola, un po’ rifugio per gente di mare. Un mucchio ordinato di colori, riciclo e riscatto di tesori tirati in secca insieme al pescato del giorno. Come le latte per l’orto in sala: agli aromi mediterranei basta un mucchietto di terra e un pochissimo di cura per profumare.Una cucina che unisce l'attenzione alla dieta vegetariana e vegana all'esaltazione degli ingredienti del mercato O le lavagnette, rinfrescate tutti i giorni con un colpo di spugna e uno di gessetto, strumenti di una conversazione costante con gli ospiti (i posti sono poco più di dieci), che sembrerebbero un poco ruffiani se tutto non fosse tanto autentico. “Crediamo che il cambiamento della nostra società passi attraverso scelte consapevoli, tra cui mangiar sano”, è la dichiarazione d’intenti di Mint – Cucina Fresca, che anticipa il segreto dichiarato dello chef (trentino) Fabrizio e la bella Liu (brasiliana): proporre ogni giorno un menu diverso, ideato con gli ingredienti trovati al mercato. Si mangia dunque sano e infatti in carta si trovano pochi piatti a base di pesce e assolutamente nessuno di carne. Qualche esempio di pietanza in menu? Zucchine tagliate a forma di tagliatelle con pesto di avocado, basilico, menta e pistacchi o la Millefoglie di salmone con cipolla di Acquaviva e pane carasau. Il resto del menu è vegetariano-vegano, torte comprese, come la Sacher crudista: una bestemmia? No, una delizia.

Mint

  • Indirizzo: Piazza San Benedetto 32, Polignano a Mare (Ba)
  • Chiusura: Lunedì
  • Spesa: entro i 30€
  • Tel: 080 4241373

I commenti degli utenti