Molo Diciassette, Roma

26 ottobre 2018

Nei locali che furono de Il Tino, dalla fine del 2016 c’è Molo Diciassette. In cucina Simone Curti, ostiense doc che, forte di un buon bagaglio di esperienze (sous chef da Pascucci a Fiumicino), propone la sua cucina marinara basata principalmente sul pescato locale. Le sale sono abbellite da quadri e sottopiatti con colori che richiamano il mare, realizzati a mano dallo chef. la cucina marinara di simone curti è basata principalmente sul pescato locale Pochi ingredienti in ogni ricetta per valorizzare le materie prime, unite con una giusta dose di creatività, in un menu che cambia spesso in base alle stagioni e alle disponibilità del mercato. In carta sono presenti diverse portate a base di specie di pesci spesso trascurate nell’ambito della ristorazione: orate e spigole cedono il passo a cefali, sciabole, sarde e maccarelli. Antipasti caldi e freddi, con la possibilità di scegliere un piatto misto da 6 assaggi. La tradizione prende forma nel classico polpo con patate; gustoso e più insolito il Taco vegetale con stracciatella di burrata, sarde affumicate e puntarelle. Quando disponibili, sono imperdibili le Linguine al gambero rosso profumate con lime e vaniglia. Sorprendenti i Paccheri con triglie e finferli, in cui i sapori restano tutti distintamente ben percepibili. Tra i secondi si fa apprezzare il Cefalo con carciofi e sedano rapa. Si può optare per un interessante percorso degustazione a 45 euro. Servizio attento e sorridente affidato a Fabrizio Moscara. Concreto e dal buon rapporto qualità prezzo, Molo Diciassette è uno degli indirizzi più interessanti di Ostia, aperto a cena e nel weekend anche a pranzo.

Molo Diciassette

  • Indirizzo: via dei Lucilii 17, Lido di Ostia (RM)
  • Chiusura: martedì
  • Spesa: entro i 50€
  • Tel: 06 5624278

I commenti degli utenti