Momofuku Nishi, New York

5 ottobre 2017

Uno degli ultimi locali aperti nell’impero di David Chang, Nishi propone una cucina ancora più fusion e insolita rispetto agli altri Momofuku sparsi per la città. Si mantengono le basi asiatiche (Corea, Cina, Giappone, a volte anche Vietnam), ma si mescolano di volta in volta con l’Italia, gli Stati Uniti. fusion tra asia e italia, con specialità che spaziano nei menu di tutto il mondo A pranzo e solo a pranzo è possibile provare l’Impossible Burger, un hamburger completamente vegetariano che imita quasi alla perfezione la carne: servito con patatine fritte, è incredibilmente soddisfacente anche per un carnivoro convinto. I noodles non mancano (nonostante il ramen non compaia in menu) ed è il caso di provare la versione Momofuku di un classico della cucina romana: cacio e pepe diventa qui Ceci e Pepe, con burro, hozon di ceci (un condimento a base di ceci e anacardi fermentati con koji) e pepe nero. Ottimo anche il piatto a base di rice cakes coreane – simili a gnocchi dal morso appena gommoso – con manzo piccante, menta e cipollotti croccanti e le patate fritte servite con tuorlo affumicato. Il servizio è gentile e rapido, l’ambiente è rilassato.

Momofuku Nishi

I commenti degli utenti