Nonna Lia, Roma

29 febbraio 2016

Ogni piatto tradizionale ha un segreto. Che stiate percorrendo corso Trieste o che vi troviate a pochi passi da piazza Istria, lasciandovi alle spalle via di Santa Costanza, giungerete a via S. Marino in pochi minuti. Nonna Lia è un locale di quelli minimali, tanto nell’arredamento quanto nel menu. un locale dedicato allo street food pugliese, in particolare al panzerotto fritto A dominare, da una parte, quel colore bianco che tanto ricorda il tufo pugliese (sedute alte e tavolini essenziali); dall’altra, il signore indiscusso dello street food del tacco d’Italia: il panzerotto, fritto, dorato, croccante. Pomodoro e mozzarella per restare nel solco della tradizione più autentica, con il macinato se apprezzate la sapidità avvolgente della carne, con le rape se siete dei puristi. La cucina a vista invita a guardare dentro e a farsi tentare. In carta non mancano le specialità del mese: le farce sono studiate dallo chef Baldassarre Ladisa per stupire anche i frequentatori più assidui. Se siete dominati da un’audacia irrefrenabile, ascoltate un consiglio e provate quello con la ricotta piccante, Il Nonna Lia: nulla di più tradizionale e verace. Sempre disponibili poi le classiche pucce ripiene, il panino con il polpo arrostito e le varianti dolci dei panzerotti. Il locale, aperto da poco meno di 6 mesi, mira nel breve periodo a moltiplicarsi sul territorio capitolino, rimanendo fedele alla sua natura artigianale. Vi state ancora chiedendo quale sia il segreto di questo piccolo angolo di Puglia in quel del quartiere Trieste? Un’abbondante manciata di origano a rendere speciale un buon pomodoro. Pugliese.

Nonna Lia

  • Indirizzo: via S. Marino 44, Roma
  • Chiusura: sempre aperto
  • Spesa: entro i 30€
  • Tel: 06 88932539

I commenti degli utenti