Pizzeria Oliva Da Concettina ai Tre Santi, Napoli

2 novembre 2017

A pochi passi da Piazza Cavour e sull’arteria Via Foria, nel cuore del Rione Sanità, ci si imbatte piacevolmente nella Pizzeria Concettina ai 3 santi. Il quartiere è pittoresco, tipico napoletano, ingiustamente dipinto come a rischio, è invece ricco di storia. Si pensi ad esempio che qui sorge il cimitero delle fontanelle o qui nacque Totò. pizzeria innovativa in un quartiere pittoresco e ricco di storia La storia della pizzeria inizia nel 1951, ad opera della bisnonna di Ciro Oliva. La donna vendeva pizze fritte nei pressi dell’edicola chiamata appunto 3 santi. In questi nostri anni ‘10 ora dei santi rimane solo un’effige che fa da sfondo alla facciata esterna della pizzeria. L’attesa può essere lunga ma vale le aspettative, tanto più che una graziosa vetrinetta sulla strada apre un punto di vista privilegiato sul bancone a poca distanza dalla bocca del forno. Il locale confortevole anche se non propriamente spazioso. Per noi due frittatine: una alla genovese, e una con pasta e fagioli. Si sa la frittura qui è di casa. Imprescindibile la Margherita, classica soffice scioglievole, con pomodoro San Marzano Dop e fior di latte. Scegliamo una Fondazione San Gennaro, pizza signature del giovano pizzaiolo, che contribuisce ad aiutare la fondazione omonima. Con provola affumicata, briciole tarallo ‘nzogna e pepe, e cornicione ripieno con provola affumicata e salame napoli. Volutamente sovrabbondante, croccante di mandorle e taralli e morbida. Essenziali i vini in carta rappresentano bene il territorio campano e sfiziosi i dolci che abbracciano la tradizione regionale e italiana. Divertente leggere in fondo alla carta tutte le aziende che forniscono prodotti alla pizzeria.

Pizzeria Oliva Da Concettina ai Tre Santi

  • Indirizzo: Via Arena Arena alla Sanità 7/ bis, Napoli
  • Chiusura: Domenica
  • Spesa: entro i 30€
  • Tel: 081 290037

I commenti degli utenti