Open Baladin, Roma

31 ottobre 2013

Una delle birrerie più frequentate della Capitale, tanto da avere un addetto alla gestione della fila nelle serate più convulse. I numeri della birra deliziano gli appassionati e gettano nell’indecisione più nera i curiosi: cento birre in bottiglia e quaranta birre a rotazione alla spina allineate sotto il muro di bottiglie della sala principale. Oltre a quest’ultima si susseguono vari ambienti dall’atmosfera intima e rilassante, arredati come camere in pieno stile Baladin.Birre artigianali da tutta Italia, hamburger di carne piemontese e non solo Tanta eminenza brassicola richiede un giusto accompagnamento gastronomico che all’Open non manca di certo. Ormai note le fatate in alcune varianti (anche tagliate più spesse, chiamate fatatone) e le scrocchette, ottime per precedere o accompagnare gli hamburger di carne bovina La Granda con pane dell’onnipresente Gabriele Bonci. I panini cambiano nel tempo, ma alcuni habitué del menu come il Singin’ in the rain (guanciale croccante, cipolla sfumata alla birra, peperoni grigliati e groviera) o il Veggie Burger, ovvero delle grandi polpette a base di melanzane, meritano sempre un assaggio.

Open Baladin

  • Indirizzo: via degli Specchi 6, Roma
  • Chiusura: sempre aperto
  • Spesa: entro i 30€
  • tel: 06 6838989

I commenti degli utenti