Osteria de’ Pazzi, Firenze

12 maggio 2014

La simpatia e la cucina aperta sino a tardi sono tra gli ingredienti che rendono questo locale meritevole di essere visitato. Da sfatare il luogo comune che sia frequentato da soli turisti, qui i fiorentini mangiano con gusto. Una cucina che coniuga la tradizione toscana e italiana con un servizio giovane e scanzonato Situata nei pressi del Teatro Verdi, l’osteria è in grado di coniugare la cucina toscana a un servizio dinamico e scanzonato: il personale di sala è giovane e affiatato. L’Antipastone comprende salumi, crostini neri, cipolline, olive e pecorino: sapori decisi per una portata abbondante. Tra i primi troviamo in menu piatti semplici della tradizione italiana come gli spaghetti con le vongole, i ravioli al cavolo nero o salsiccia, i pici e gli spaghetti alla carrettiera. La ciccia è la regina indiscussa dei secondi: potrete scegliere tra la tagliata con il lardo di Colonnata e quella con l’aceto balsamico oppure optare per la classica Fiorentina. Tiramisù o cantucci e Vin Santo per chiudere il pasto. Nel fine settimana è meglio prenotare, specialmente per cena.

Osteria de' Pazzi

  • Indirizzo: Via dei Lavatoi 1, Firenze
  • Chiusura: lunedì
  • Spesa: entro i 30€
  • Tel: 055 2344880

I commenti degli utenti