Osteria Villa Pietro da Pippo, Genova

29 dicembre 2014

Una delle osterie storiche e più rinomate di Genova, e ciò non avviene immeritatamente: da Pippo si trova una grande cucina genovese, curata nei minimi dettagli e fedelissima alla tradizione. Non manca qualche incursione piemontese, come il vitello tonnato, molto ben fatto; d’altra parte Liguria e Piemonte sono gastronomicamente legate da sempre. cucina genovese pura, curata nei dettagli e fedelissima alla tradizione Da Pippo si mangiano i classici ravioli genovesi con la borragine e il sugo a u tuccu (sugo tipico genovese fatto con un unico pezzo di carne e salsa di pomodoro): la combinazione di questi due ingredienti riporta la memoria ai ravioli della nonna. Tra gli altri primi, tutti assolutamente fedeli alla tradizione genovese più pura, da provare i tagliolini con il sugo rosso di funghi e i pansoti al sugo di noci. Tornando ai tagliolini merita un assaggio anche la versione con lo stesso sugo dei ravioli, a u tuccu, ma anche con il sugo dell’arrosto. Quando capitate in stagione è possibile assaggiare un’ottima tartare di carne tagliata al coltello e accompagnata da cuori di carciofi crudi. Tra i secondi sono speciali le seppie in zimino ed è molto buono l’agnello fritto. Imperdibili (sempre in stagione) i carciofi fritti. Bella la cantina, non enorme ma con una curata selezione di vini e ricarichi onesti.

Osteria Villa Pietro da Pippo

  • Indirizzo: Salita chiesa di Fontanegli 13/r, Genova
  • Chiusura: sempre aperto
  • Spesa: entro i 30€
  • Tel: 010 809351

I commenti degli utenti