Pastamadre, Milano

12 novembre 2013

Pastamadre è un piccolo locale, aperto a (quasi) tutte le ore e, a seconda del momento della giornata, veste i panni di caffetteria, ristorante o pasticceria. La pasta madre è il lievito che si usava un tempo e, come tutti gli antichi saperi, richiede attesa e dedizione, ma in cambio offre cibi più leggeri con un gusto unico. Pastamadre ha scelto questo ingrediente come punto di partenza per una cucina genuina, che predilige materie prime biologiche e a chilometro zero. L’ambiente è semplice, ma originale e piacevole, arredato all’insegna del recupero, secondo la filosofia della sostenibilità. Dalla colazione alla cena, dai croissant alle pappardelle: questo è PastamadreLa colazione è classica, con croissant preparati rigorosamente con lievito madre; durante tutta la giornata dietro il vetro del bancone fanno bella mostra di sé crostatine alla frutta, millefoglie e le altre creazioni del pasticciere Ellis Palano, come la sacher mediterranea, con cioccolato e marmellata di arance. Ma Pastamadre è soprattutto ristorante: lo chef Francesco Costanzo, dal passato di fotoreporter, riscopre i sapori della tradizione mediterranea innovandoli con sapienza. Tra le paste fresche fatte in casa troviamo: spaghettoni con orata selvatica, cozze, vongole e pomodoro pelato a mano, caserecce con cime di rapa, vongole e bottarga di muggine, pappardelle con ragù di maiale alla modicana; dalla lista dei secondi, invece: sardine in saor mediterraneo con patata e mandorle allo zafferano tostate, beccafico di branzino con pistacchio di Bronte e peperoni in agrodolce. Buona anche la proposta dei vini, scelti soprattutto nelle piccole aziende che seguono metodi di produzione tradizionali.

Pastamadre

  • Indirizzo: via Bernardino Corio 8, Milano
  • Chiusura: domenica
  • Spesa: entro i 50€
  • Chef: Francesco Costanzo
  • Tel: 0255190020
  • IMMAGINE
  • Pastamadre

I commenti degli utenti