Pitti Gola e Cantina, Firenze

16 febbraio 2014

La coscienza di Zeno, la commedia di Edoardo, la sapienza di Manuele: tre soci, la passione arguta per il vino ed ecco nascere Pitti Gola e Cantina, nella piazza dell’omonimo palazzo mediceo. un'enotca dalla cantina preziosa, piena di vini selezionati da accompagnare alla cucina di marzia sassetti Un’enoteca sui generis, arredata in modo elegante, quasi in stile british, dove il verde scuro predomina sull’ambiente, in un luogo che vanta profondità e vastità di vini di élite prodotti da piccoli vignaioli; un’enoteca attenta alle vecchie annate, da bere magari in compagnia nella saletta privata posta al piano inferiore. Qui si trova la ricerca del particolare accompagnata a qualche piatto che può sembrare scontato e che invece nasconde sempre un segreto: i Crostini di fegatini e Vinsanto, vantano un liquore ambrato di grande qualità, così gli Spaghettoni alla chitarra con baccalà mantecato, rigorosamente fatti a mano dalla chef Marzia Sassetti. Si viene da PittiGola per godersi il vino in modo speciale, fare una degustazione di formaggi abbinata a uno o più calici di diverse aziende vinicole, per mangiare una tartare di livello o una semplice pappa al pomodoro condita con olio nuovo. Inoltre, i ragazzi del locale si sono inventati The Wine Club, un espediente per permettere di assaggiare quei vini selezionati che hanno poca produzione e farseli spedire fino a casa, se non si ha modo di tornare a berli in enoteca.

Pitti Gola e Cantina

  • Indirizzo: piazza Pitti 16, Firenze
  • Chiusura: sempre aperto
  • Spesa: entro i 50€
  • Chef: Marzia Sassetti
  • Tel: 055 212704

I commenti degli utenti