Piz, Milano

20 aprile 2018

Da piazza del Duomo imboccate via Torino, tenendovi sulla destra. A un certo punto incrocerete una piccola fila che sembra uscire dal cinema Centrale: in realtà sono tutte persone in attesa di assaggiare la pizza di Pasquale Pometto. poche pizze in carta, ben fatte e servite in un ambiente colorato Molti sono turisti, attirati dalla folla in coda (“dove c’è fila, si mangia bene“), ma non fatevi scoraggiare da questo pensiero: in breve tempo sarete accolti con un bicchiere di prosecco piacione e, magari, un trancio di pometto, una sorta di panuozzo a cui Pasquale ha dedicato anche un locale di nuova apertura proprio qui dietro. Fatevi guidare a uno dei tavoli, sopra o al piano inferiore, tra pareti coloratissime e musica di sottofondo. Vi accorgerete che il menu è davvero ridotto: 3 pizze, stop. Marinara, Margherita oppure Bianca, guarnita con fior di latte, semi di papavero, erba cipollina. L’impasto è una nuvola, svanisce dal piatto con una velocità allarmante. Non è possibile prenotare, quindi rassegnatevi a mettervi in fila: si smaltisce comunque abbastanza in fretta. Se volete aspettare meno, arrivate molto presto, anche prima dell’apertura.

Piz

  • Indirizzo: via Torino 34, Milano
  • Chiusura: domenica
  • Spesa: entro i 30€
  • Tel: 02 86453482

I commenti degli utenti