Pummà, Milano

30 marzo 2018

Giovani, sorridenti, bravi: questo potrebbe un po’ riassumere lo staff di Pummà, pizzeria aperta dall’autunno 2017 praticamente dietro la Basilica di Sant’Ambrogio. Il locale è molto colorato, arredato in maniera semplice, ampio. staff competente e ottime pizze: la formula vincente di pummà La prima cosa che cattura l’occhio è il forno e il bancone su cui si lavorano gli impasti delle pizze. Una volta seduti, è necessario dare una lettura approfondita al menu, diviso in classiche, golose, stagionali e alla napoletana. Scegliete anche l’impasto, magari fidandovi del consiglio che danno i camerieri (sanno indubbiamente il fatto loro): classico, di farina di Tumminia con trito di cucunci per dare sapidità, idrolisi con grano spezzato e senza lievito aggiunto. Tra le pizze, la margherita alla napoletana – pomodoro San Marzano, fior di latte e basilico fresco, condita come tutte le pizze in carta con un giro d’olio finale a crudo – è davvero ottima: profumata, leggera, ben condita e saporita. Buona anche la pizza omaggio alla città, servita a spicchi e condita con ossobuco alla milanese sfilacciato, crema di riso allo zafferano, midollo e pistilli di zafferano. Golosa ed equilibrata una delle invernali, la Stella, con cornicione ripieno di gorgonzola, guarnita con capocollo di Martina Franca, mandorle di Noto tritate e miele di acacia. Da bere c’è una discreta selezione di birre artigianali. Si conclude in dolcezza con dessert classici: crema catalana, zuppa inglese, profiterole, millefoglie. Pummà ha altre sedi in Italia (Bologna, Milano Marittima) e all’estero (Ibiza).

Pummà

  • Indirizzo: via Caminadella 7, Milano
  • Chiusura: sabato e domenica a pranzo
  • Spesa: entro i 30€
  • Tel: 02 91326055

I commenti degli utenti