Sancho dal 1969, Fiumicino

7 luglio 2016

L’affaccio sulla darsena di Fiumicino aggiunge fascino a questo indirizzo. Sancho dal 1969 (come recita l’insegna) è un punto fermo per chi voglia gustare una pizza al taglio sospesa tra la tradizione romana, che vuole la pizza sottilissima e croccante, una pizza che si può ascrivere alla tradizionale scuola di teglia romana: croccante e friabile e quella della teglia che predilige la sofficità e la corposità. L’impasto si può ascrivere alla tradizionale scuola di teglia romana: croccante e friabile, più basso e poco alveolato rispetto a quello di altri indirizzi di tendenza ma non per questo meno leggero e digeribile. In verità aver trovato l’impasto leggermente indietro di sale ci ha fatto apprezzare le farciture generose e saporite. Non ci siamo fatti scappare la possibilità di assaggiare tutte le pizze tradizionali che il banco offriva. Aromatizzata dal rosmarino e sospinta da una buona dose di sale sulla superficie, la pizza con le patate è un classico che non delude; la margherita sa di latte e pomodori maturi; la pizza ai funghi è saporita e ricalca la tradizione nell’abbondanza del prezzemolo. Non mancate la Fiori e alici – romana e verace- la Ripiena con tonno (in cui la croccantezza della pizza svanisce non appena il palato incontra il tonno, il pomodoro e la maionese) ma soprattutto quella con patate sfogliate sulla superficie e ripiena di porchetta: opulenta, richiede un secondo e un terzo assaggio. Ad assecondare l’estro degli chef e le richieste dei clienti un numero di farciture sempre nuove e fritti croccantissimi. A completare Franco Di Lelio è anfitrione cortese, pronto a discorrere con i clienti e a consigliare, i figli Emiliano e Andrea, la spola tra il banco e il laboratorio, sono ben lieti di conversare con i clienti più esigenti e curiosi come noi.

Sancho

  • Indirizzo: via della Torre Clementina 142, Fiumicino (RM)
  • Chiusura: domenica; aperto dalle 9 alle 16
  • Spesa: entro i 30€
  • Tel: 338 8931807

I commenti degli utenti