Sesto on Arno, Firenze

12 gennaio 2016

Spingere il bottone dell’ascensore del sesto piano per andare in un ristorante non capita spesso, specialmente in una città come Firenze, ma come sempre c’è un’eccezione che conferma la regola: Sesto On Arno. Da quassù si vede la città: le terrazze e le vetrate lo rendono un luogo unico e magico, ed è per questo che si può venire ad ammirare il panorama stando seduti comodamente al bar a spiluzzicare qualcosa di sfizioso, al timone del sesto on arno ora c'è lo chef matteo lorenzini bevendo un cocktail o una flûte di champagne. A mezzogiorno, si può gustare il Risotto allo zafferano e piccoli cubetti di milanese, oppure avventurarsi alla scoperta del cacciucco come una paella, o vedere la sua versione del celebre Club Sandwich. La sera, al tramonto, la cucina si trasforma come in una favola e dalle pentole escono piatti come il magistrale Risotto al nero di seppia e sfoglia di calamaro, l’Animella con salsa romana e sugo d’arrosto e se lo chef è in vena, ordinate il piccione, che da solo vale la salita al sesto piano del Westin Excelsior. Dolci classici con un tocco nuovo: Come un Mont Blanc oppure il semifreddo al limone con spuma di Gin Tonic e granita di lime e limone.

Sesto on Arno

  • Indirizzo: Piazza Ognissanti 3, FIrenze
  • Chiusura: sempre aperto
  • Spesa: oltre i 50€
  • Tel: 055 27151

I commenti degli utenti