Sora Maria e Arcangelo, Olevano Romano

14 aprile 2014

Gli 80 coperti di questo ristorante a ridosso dei Monti Simbruini sono il piccolo regno di Giovanni Milana, ultimo di una lunga tradizione familiare di ristoratori, e approdo sicuro per chi è alla ricerca di una cucina solida, attenta ai prodotti eppure costantemente votata all’innovazione. una cucina solida, attenta ai prodotti eppure costantemente votata all'innovazione Così, accanto ai tradizionali e rassicuranti Cannelloni ripieni al pasticcio di vitellone, gli antipasti contrappongo un goloso Cheeseburger di manzo stile Kobe e una squisita Trilogia di polpette. Tradizione che torna nei Ravioli alla ricotta di capra ed erbe spontanee di campo, magistralmente eseguiti o nelle Animelle di vitella scaloppate e robiolina di capra. Le porzioni generose potrebbero distogliere dai dessert, goloso preludio al caffè bio ed equo solidale che, insieme all’uso di numerose materie prime provenienti da Presìdi Slow Food, valorizza le piccole produzioni di qualità del territorio e non solo. Coerentemente con questo approccio, la cantina affianca alla rara profondità della DOCG Cesanese grandi etichette nazionali e internazionali, oltre a una nutrita selezione di vini naturali dagli onestissimi ricarichi. L’ambiente, tra volte in cotto e pavimento irregolare, accoglie e predispone grazie anche a un servizio gentile e professionale. Se tutto questo ancora non bastasse ad affrontare il breve viaggio da Roma, i 45 euro per un pasto à la carte o i 35 euro per il menu degustazione dovrebbero definitivamente convincere che a Olevano Romano c’è uno dei punti di riferimento della ristorazione regionale.

Sora Maria e Arcangelo

  • Indirizzo: via Roma 42, Olevano Romano (RM)
  • Chiusura: lunedì e mercoledì
  • Spesa: entro i 50€
  • Chef: Giovanni Milana
  • Tel: 06 9564043

I commenti degli utenti