Tamerò, Firenze

3 settembre 2014

Questo locale è affacciato sulla popolarissima piazza di Santo Spirito, ne occupa una parte con un piccolo dehors dove, nelle belle giornate, è possibile mangiare all’aperto. Che l’ambiente sia giovane lo si capisce subito: in breve è divenuto un punto di ritrovo per la gioventù cittadina. Tamerò: sin dal nome è chiaro l’intento, rischierete di innamorarvene. Ambiente giovanile e piatti ben equilibrati, il connubio ideale per un ristorante che sa farsi ricordare Appena entrati si rimane rapiti nel vedere che, in cucina, gli chef sono intenti a tirare la sfoglia, fondamentale per realizzare le squisite paste fresche: ravioli ripieni, taglierini e pici. Si può anche ordinare la pasta e portarla via per preparare comodamente a casa un primo piatto che si farà ricordare. Il locale è caratterizzato da arredi urbani, il che gli conferisce un’aria un po’ da cinema retrò; graffiti e quadri che danno l’impressione di essere in uno dei quartieri alla moda in una capitale del Nord Europa. Dal menu si può scegliere il gustoso tonno, cotto a bassa temperatura, con cannellini e cipolle rosse, presentato all’interno di un barattolo; cotti rigorosamente al dente gli Yaki pici con gamberi e verdure, un notevole omaggio alla cucina orientale. Tra i ravioli ben equilibrati quelli ripieni di ricotta di pecora, bottarga di muggine, mandorle e pere. Degna di nota anche la fregola al sugo di granchio: non è facile trovare piatti come questi nel capoluogo toscano. Da bere, oltre alla carta dei vini, si possono scegliere ottime birre artigianali.

Tamerò

  • Indirizzo: Piazza santo Spirito 11/ r, Firenze
  • Chiusura: Sempre aperto
  • Spesa: entro i 30€
  • Tel: 055 282596

I commenti degli utenti