Trattoria del Nuovo Macello, Milano

13 dicembre 2013

Di fronte a quello che era un tempo il nuovo macello, sorge questa trattoria che si porta dietro quasi un secolo di storia: da ormai tre generazioni è gestita dalla stessa famiglia e le nuove leve ci tengono a rimarcare il rapporto che li lega alla cucina dei loro genitori e nonni. La vocazione casalinga si sente anche nell’ambiente, caldo e semplice, con tovaglie bianche e sedie di legno scuro, adatto a un pranzo di lavoro come a una cena intima. un menu che echeggia i sapori della cucina lombarda e propone classici rivisitati e piatti tradizionali ben fatti Dal 1998 ai fornelli regna il sodalizio tra Giovanni Traversone, proprietario, e l’amico Marco Tronconi, capaci di conservare il ricordo di quella che era un’osteria per lavoratori, proponendo una cucina fedele ai sapori della tradizione lombarda, ma decisamente raffinata e rivisitata. Piatti complessi come il Risotto con sedano rapa e trota salmonata dell’Adamello affumicata al tè nero Lapsang Souchong o la Coscia d’anatra cotta a bassa temperatura, zucca leggermente affumicata e salsa al vino di visciole, ma anche classici come pasta e fagioli, ossobuco con risotto e la mitica cotoletta. A pranzo col menu colazione-lavoro si può avere un antipasto, un primo e un dolce, o un primo e un secondo con contorno a 18 €, acqua e caffè inclusi. In settimana si può scegliere anche il menu degustazione a sorpresa e il lunedì sera il menu dell’orto.

Trattoria del Nuovo Macello

  • Indirizzo: via C. Lombroso 20, Milano
  • Chiusura: sabato a pranzo e domenica
  • Spesa: entro i 50€
  • Chef: Marco Tronconi
  • Tel: 02 59902122

I commenti degli utenti