Waraku, Roma

22 settembre 2015

A passare su via Guglielmo Albimonte, appena dietro la Prenestina, senza prestare troppa attenzione ai numeri civici, questo locale potrebbe passare inosservato. Non si tratta infatti di un comune ristorante, ma di un’associazione culturale dedicata alle arti tradizionali e alla gastronomia giapponese. ramen e gyoza serviti nell'ambiente semplice e rilassato di un'associazione culturale Nel ristretto ma invitante menu non troverete né sushi, né sashimi, ma un elenco di pietanze che in città è difficile trovare: ramen, gyoza, okonomiyaki e takoyaki, tanto per nominarne alcuni. Tutto è preparato in loco e servito ai pochi (davvero pochi: prenotate per tempo) tavoli. Dalla selezione di ramen spicca quello piccante a base di miso, guarnito con una morbida fetta di maiale arrosto e sostenuto dagli ottimi men, gli “spaghetti”, che non si sono ammorbiditi eccessivamente sotto la forza del brodo. I ravioli gyoza, farciti con carne di maiale e verza, sono croccanti e gustosi. Merita un assaggio anche il butakimchi, fettine di maiale marinate e saltate con kimchi e cipollotti.

Waraku

  • Indirizzo: via Guglielmo Albimonte 12, Roma
  • Chiusura: lunedì sera e martedì
  • Spesa: entro i 30€
  • Tel: 329 7248911

I commenti degli utenti