Yakiniku, Roma

22 settembre 2014
Aggiornamento 21/10/2016: Yakiniku ha chiuso.

Nel quartiere del Pigneto non mancano di certo ristoranti che propongono cucina etnica, ma di sicuro non ci si aspetta un locale come Yakiniku. L’accoglienza è oltremodo professionale: se è la prima volta che decidete di provare questo ristorante, la proprietaria provvederà a spiegarvi come esplorare al meglio l’offerta gastronomica, illustrando le pietanze in maniera esaustiva. un posto ideale per provare un altro lato della cucina giapponese Al centro della maggior parte dei tavoli è presente una griglia, particolarità che regala il nome al locale (yakiniku è infatti un metodo giapponese di cottura alla griglia), e c’è un’intera sezione del menu dedicata a questo strumento: sta agli ospiti scegliere tra carne, pesce e verdure, da cuocere direttamente sulla griglia viva. Tra le carni proposte sarebbe un peccato non assaggiare il manzo Kobe, il manzo danese marinato con zenzero e sesamo e il pollo marinato alle pere Nashi. Ottima anche la selezione ittica, in particolare per quanto riguarda il salmone marinato in salsa teriyaki. Per chi volesse provare anche il resto del menu, il tempura si fa ricordare perché croccante e asciutto, in particolare quello di gamberoni e birra, disponibile anche in versione senza glutine. Per terminare il pasto ci sono ottimi dessert, tra cui la mela in tempura e la banana fritta, impanata in briciole di panko e servita con gelato al cocco.

Yakiniku

  • Indirizzo: via del Pigneto 207, Roma
  • Chiusura: sempre aperto
  • Spesa: entro i 50€
  • Tel: 06 98937730

I commenti degli utenti