Acqua di zenzero, dissetante

28 settembre 2016

Ingredienti per 5 persone

L’acqua di zenzero è una bevanda curativa dalle proprietà depurative e dimagranti. È semplice e velocissima da preparare e può essere consumata, a seconda della stagione, tiepida oppure fredda con cubetti di ghiaccio. Lo zenzero è un tubero dal sapore piccante ma fresco, originario dell’Asia, dove viene coltivato sin da tempi antichissimi in quanto ricco di virtù. Famoso per le sue proprietà antinfiammatorie, depurative e amico della digestione lo zenzero è anche un ottimo alleato per la linea. Aiuta infatti a smorzare il senso di fame, accelerando il metabolismo per permettere di bruciare i grassi in eccesso. È consigliabile assumere l’acqua di zenzero lontano dai pasti, preferibilmente di mattina appena svegli attendendo poi almeno 30 minuti prima di fare colazione. Per preparare questo tonico è consigliabile utilizzare la radice fresca, ma in caso di emergenza è possibile prepararlo anche con la spezia in polvere dimezzandone le dosi. In questo modo otterrete un infuso meno piccante ma comunque efficace.

Preparazione Acqua di zenzero

  1. acqua di zenzero (3)Sbucciate la radice di zenzero con un pelapatate o con la punta di un cucchiaio, poi grattugiatelo con una grattugia a maglie sottili.
  2. acqua di zenzero (4)Versate l’acqua in una casseruola e portatela ad ebollizione. Aggiungete lo zenzero e lasciate in infusione per 5 minuti.
  3. acqua di zenzero (5)Filtrate l’acqua ottenuta con un colino a maglie fittissime. Aggiungete il succo di mezzo limone e il miele, mescolate e lasciate intiepidire. Conservate in una bottiglia di vetro ben pulita in frigorifero per un massimo di 5 giorni.

Variante Acqua di zenzero

È possibile omettere completamente il miele, oppure sostituito con sciroppo d’agave o zucchero di canna. Per un profumo più intenso e invernale è possibile aggiungere una stecca di cannella prima di filtrare il tutto.

I commenti degli utenti