Aglio sott’olio: la conserva

28 novembre 2014
di Viola Ghezzi

Ingredienti per 10 persone

L’aglio sott’olio è una conserva facile da realizzare a casa. Per ottenere un prodotto che non si rovini nel tempo utilizzate barattoli sanificati e tappi nuovi che abbiano le guarnizioni pulite e quindi non rischino di far entrare aria in questa conserva. Potete utilizzare la varietà di aglio che preferite: alcune come l’aglio rosso di Nubia si adatta in particolar modo alla conservazione e il suo sapore dolce si esalta. Preferite bollire l’aglio con aceto di mele che non modifica il sapore della conserva.

Preparazione Aglio sott'olio

  1. Sterilizzate i barattoli: lavate vasetti e tappi sotto l'acqua corrente. Disponete sul fondo di una pentola capiente un canovaccio pulito, sistemate all'interno i vasetti. Distanziate i recipienti tra loro con un altro canovaccio. Riempite la pentola e i vasetti con abbondante acqua fredda e mettetela sul fuoco. Accendete e portate a ebollizione: l'acqua deve bollire per 30 minuti. Quando mancano 10 minuti aggiungete anche i tappi. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare completamente. Estraete i vasetti e i tappi, lasciateli asciugare capovolti su un canovaccio pulito.
  2. Sbucciate tutti gli spicchi d'aglio e teneteli da parte. In una pentola versate l'aceto e l'acqua, aggiungete un cucchiaio di sale grosso. Versate l'aglio e lasciate bollire per 5 minuti. Quando sono pronti scolateli e asciugateli. Distribuite ordinatamente l'aglio nel vasetto, unite l'olio extravergine fino a coprire completamente l'aglio. Conservate in un luogo fresco e asciutto.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti