Amaretti sardi, dolcetti tradizionali

30 agosto 2018

Ingredienti per 4 persone

Gli amaretti sardi sono golosi dolcetti a base di mandorla tipici della tradizione culinaria sarda. Semplici e veloci da realizzare, sono composti solamente da 3 ingredienti: mandorle, zucchero e albumi. La loro consistenza morbida e il loro profumo, di mandorle e limone, li rende una piacevole sfiziosità sempre molto apprezzata da tutti. È consigliabile evitare di utilizzare la farina di mandorle al posto delle mandorle intere in quanto la consistenza finale risulterebbe molto friabile e asciutta, mentre con le mandorle intere si otterrà una consistenza più morbida e rustica. Come decorazione potete scegliere di utilizzare le mandorle, lasciatene alcune intere al momento della preparazione della ricetta. Gli amaretti sardi sono perfetti da servire a fine pasto, accompagnati possibilmente da un vino passito fresco.

Preparazione Amaretti sardi

  1. amaretti-sardi-step1Nel boccale del mixer riunite le mandorle (tranne 20 da usare come decorazione), 200 g di zucchero e la scorza grattugiata di 1 limone.
  2. amaretti-sardi-step2Azionate fino a ottenere un composto non troppo fine.
  3. amaretti-sardi-step3Sbattete leggermente con una frusta a mano gli albumi, quel tanto che basta per slegarli ma senza montarli.
  4. amaretti-sardi-step4Versate gli albumi sopra le mandorle tritate e impastate con le mani. Dovete ottenere un impasto umido, sodo e lavorabile. Se dovesse risultare troppo asciutto aggiungete un altro albume, in caso contrario, altre mandorle.
  5. amaretti-sardi-step5Versate in un piatto il restante zucchero, formate con le mani sfere di impasto della dimensione di una noce e passatele nello zucchero. Ponete al centro una mandorla intera e disponete su una teglia rivestita di carta forno. Cuocete a 160°C per 15/20 minuti o fino a quando iniziano a dorarsi, ma non scurirsi. Lasciate raffreddare completamente.

I commenti degli utenti