Amaretti: la ricetta per farli a casa

20 settembre 2014

Ingredienti per 10 persone

Gli amaretti sono dei biscotti tipici della pasticceria italiana confezionati con mandorle, zucchero e albume. Di derivazione araba, questi dolci sono nati nel periodo medioevale e si sono diffusi in tutta Europa durante il Rinascimento. La produzione di amaretti è molto presente in Lombardia mentre in Francia è localizzata nella regione della Loira. Si distinguono due tipi di amaretti: quelli di Saronno più friabili e quelli di Sassello più gonfi e morbidi. Entrambi di forma rotonda, sono utilizzati in particolar modo per la realizzazione di alcuni dolci, come la torta bonet o il tiramisù, e per il confezionamento nei ripieni delle paste fresche, come i tipici tortelli di zucca e amaretti. Il procedimento per la realizzazione degli amaretti non è difficile e con pochi accorgimenti si posso realizzare tranquillamente a casa. La ricetta originale prevede l’uso di una piccola quantità di mandorle armelline che conferiscono a questi dolcetti il caratteristico gusto deciso. In alternativa si possono utilizzare poche gocce di essenza di mandorla amara, di più facile reperibilità. Chiusi ermeticamente in un barattolo si mantengono molto a lungo.

Preparazione Amaretti

  1. La preparazione degli amarettiFrullate molto finemente le mandorle fino a farle diventare una farina e poi passatele al setaccio.
  2. La preparazione degli amarettiIn una ciotola setacciate lo zucchero a velo e unite la farina di mandorle. Mescolate bene.
  3. La preparazione degli amarettiCon le fruste elettriche, montate a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale aggiungendo man mano lo zucchero semolato. Alla fine dovranno essere lucidi e sodi. Unite gli albumi montati al composto di farina e zucchero aggiungendo le gocce di essenza di mandorla.
  4. La preparazione degli amarettiMescolate delicatamente dall’alto verso il basso fino ad amalgamare bene il tutto.
  5. La preparazione degli amarettiFoderate con due fogli di carta forno una placca e, aiutandovi con un cucchiaino o con un sac à poche, formate tanti piccoli mucchietti di impasto facendo attenzione a distanziarli tra loro perché in cottura si allargano. Con questa dose otterrete 30 amaretti circa. Cospargeteli con poco zucchero a velo e infornate a 170 °C per una decina di minuti. Gli amaretti sono pronti quando iniziano a screpolarsi in superficie. Fateli raffreddare prima di staccarli con una paletta.
Serviteli con una tazza di caffé.

Variante Amaretti

Potete aromatizzare gli amaretti con dell’estratto di vaniglia oppure aggiungendo all'impasto 50 g di cioccolato amaro in polvere.

I commenti degli utenti