Cosce di anatra glassate al limone

11 luglio 2015
di Fernando Liguori

Ingredienti per 4 persone

L’anatra al limone è un secondo piatto di carne d’effetto. Simile nel sapore all’anatra all’arancia, queste cosce di anatra glassate con limone non richiedono una preparazione troppo complessa e possono diventare il piatto adatto per una cena formale in cui desiderate stupire i vostri ospiti. L’anatra è un volatile il cui allevamento, un tempo solo domestico, si è diffuso a carattere intensivo per lo più in Veneto, in Emilia-Romagna, in Lombardia e in Piemonte, facendone un ingrediente eletto della cucina del Nord Italia. Esistono diverse razze ma quella più comune è l’anatra muta o muschiata. Le carni in generale molto grasse e vengono classificate come rosse per cui se arrostite andrebbero cucinate al sangue o rosate per preservarne tutte le qualità organolettiche. L’elevato contenuto calorico di questo secondo di care rende questo piatto più adatto alle fredde sere invernali, magari accompagnando con un vino rosso di struttura. Per una variante potete realizzare una salsa agli agrumi aggiungendo anche arancia, pompelmo o lime. Quando si usano gli agrumi, soprattutto se la cottura richiede l’utilizzo della loro scorza, è consigliabile utilizzare frutti non trattati.

Preparazione Anatra al limone

  1. Per la glassa: in una ciotola versate il succo di un limone, 100 ml di olio e 4 cucchiaini di miele. Sbattete energicamente la salsa con una forchetta (o con una frusta) in modo da ottenere un'emulsione stabile. Conservate in frigorifero.
  2. Pulite e sgrassate leggermente le cosce e le sovracosce. Cospargetele con un pizzico di sale, 2 cucchiai (40 gr) di zucchero e l'olio rimanente. Massaggiate la carne per qualche minuto. Adagiate le cosce dalla parte della pelle su una teglia ricoperta di carta da forno.
  3. Aggiungete lo scalogno tritato grossolanamente, l'aglio, le bacche di ginepro leggermente schiacciate, l'alloro e la salvia. Completate aggiungendo metà del burro, 80 gr di zucchero, una macinata di pepe, 1 limone tagliato in pezzi e versate il vino. Infornate a 150 °C per 40 minuti.
  4. Trascorsi i 40 minuti, tirate fuori la teglia, girate le cosce, spennellatele con il restante burro, cospargetele con la glassa conservata in frigorifero e infornate a 180 °C per altri 25 minuti. Ultimate la cottura azionando la funzione grill del forno a 200 °C e lasciate cuocere per altri 5 minuti. Impiattate le cosce di anatra cospargendole con il fondo di cottura filtrato e guarnendo il piatto con il limone cotto.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti