Asparagi al vapore, contorno semplice

24 giugno 2016

Ingredienti per 4 persone

Gli asparagi al vapore sono un contorno primaverile leggero e veloce. Questo tipo di cottura è ideale per mantenere intatto il sapore fresco di questo ortaggio e i suoi innumerevoli valori nutrizionali, infatti gli asparagi sono ricchissimi di antiossidanti, potassio, acido folico e fibre. Scegliete sempre asparagi di stagione, sodi e con le punte sode. Potete scegliere fra svariate varietà di asparago, le più note sono il bianco di Bassano, il rosa di Mezzano, il violetto di Albenga o il classico verde di Altedo. Prima di cuocere gli asparagi è necessario passarli sotto l’acqua fredda ed eliminare la parte legnosa finale. Vanno poi cotti o nell’apposito cestello verticale o in un cestello classico per la cottura a vapore, di acciaio o bambù. Gli asparagi al vapore sono un’ottima base per antipasti, insalate, contorni o primi piatti. Un classico abbinamento con gli asparagi sono le uova, sia sotto forma di frittata che di omelette. Gli asparagi al vapore sono ottimi conditi con semplice olio, sale e succo di limone oppure saltati in padella con una noce di burro.

Preparazione Asparagi al vapore

  1. Lavate gli asparagi sotto l’acqua fredda corrente per eliminare eventuali tracce di terra. Tamponateli con carta assorbente e con un coltello affilato eliminate la parte finale più legnosa e dura.
  2. Portare ad ebollizione 1 litro d'acqua e adagiate gli asparagi nel cestello della vaporiera. Cuoceteli coperti per 10 minuti circa.
Servite caldi o freddi.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti