Baccalà alla livornese, secondo di pesce

  • TIPOLOGIA
  • Difficoltà
  • Preparazione
  • Riposo
  • Calorie
  • Ricetta economica
  • Ricetta light
22 novembre 2016

Ingredienti per 4 persone

Il baccalà alla livornese è un secondo piatto di pesce gustoso e saporito, tipico della cucina toscana. Il baccalà viene usato per preparare moltissime ricette, da nord a sud: non è altro che merluzzo conservato mediante due procedimenti, sotto sale o essiccamento. Proprio per questa ragione, prima di preparare e consumare il baccalà, è necessario che venga messo in ammollo in una ciotola con abbondante acqua fredda: per almeno 24 ore, se salato, minimo 48 se secco. Per questa ricetta partiamo da un baccalà dissalato, potete scegliere di farlo in casa o di comperarlo già ammollato. Proseguite poi con la cottura in padella,  aggiungendo la salsa di pomodoro: potete usarne una già pronta o prepararla in casa. Le olive nere, preferibilmente denocciolate, rendono il baccalà ancora più sapido e appetitoso. Potete scegliere di cuocerlo insieme alle patate, alcune versioni lo prevedono, oppure accompagnare il piatto con croccanti patate al forno. Una ricetta leggera e semplice da preparare, perfetta per pranzi e cene a base di pesce.

Preparazione Baccalà alla livornese

  1. baccala-alla-livornese-01Pulite il baccalà precedentemente ammollato eliminando la pelle e le eventuali lische; aiutatevi con le apposite pinzette per spinare il pesce. Tagliatelo a pezzi e asciugatelo con carta da cucina.
  2. baccala-alla-livornese-03In una padella antiaderente mettete a scaldare poco olio extra vergine di oliva; aggiungete la salsa di pomodoro, il sale, un pizzico di zucchero, le olive nere e cuocete per circa 15 minuti.
  3. baccala-alla-livornese-04In un'altra padella antiaderente mettete a soffriggere in poco olio extravergine di oliva l'aglio e la cipolla tagliata finemente.
  4. baccala-alla-livornese-06Prendete i pezzi di baccalà, infarinateli uniformemente uno a uno e metteteli in padella fino a doratura. Aggiungete la salsa di pomodoro, cuocete per altri 15 minuti circa e guarnite con prezzemolo tritato.
Servite caldo.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti