Baked alaska: dall’America

28 novembre 2016

Ingredienti per 4 persone

Il baked Alaska è un dolce freddo nato in America nel 1876 quando un ristorante di New York lo inventò per festeggiare l’annessione dell’Alaska agli Stati Uniti. L’aspetto di questo dolce ricorda infatti quello di un igloo ed è caratterizzato dal contrasto tra il freddo del gelato all’interno ed il caldo della meringa all’esterno. Questo particolare e coreografico dolce può essere preparato sia in monoporzioni sia con una forma più grande da tagliare a fette. Scegliete i gusti di gelato che più preferite da utilizzare per l’interno del dolce, potete abbinare due gusti oppure usarne solamente uno. In base al gusto scelto potrete decidere di variate anche la bagna per inzuppare la base di pan di Spagna, se preferite dei gusti alla frutta ad esempio utilizzate scorza di limone e limoncello. Il pan di Spagna inoltre può essere preparato anche nella variante al cacao, potete utilizzarlo solo come base oppure inserire un secondo strato all’interno per dividere i due gusti di gelato. Se non possedete il cannello per fiammeggiare la meringa passate il dolce pochi minuti in forno con il grill acceso.

Preparazione Baked Alaska

  1. baked-alaska-step1-1Accendete il forno a 180°C. Preparate il pan di Spagna. Con una frusta sbattete le uova con 65 g di zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e sodo, serviranno almeno 15 minuti utilizzando una planetaria.
  2. baked-alaska-step1-2Unite la farina e la fecola setacciate ed amalgamate molto delicatamente per non smontare il composto di uova. Ungete una teglia da 18 centimetri di diametro e versatevi l'impasto. Cuocete per 18-20 minuti facendo attenzione che non scurisca troppo. Verificate la cottura infilando uno stuzzicadenti nel cuore del dolce, se ne viene fuori asciutto il dolce è pronto. Quando è cotto sfornate. Lasciate raffreddare il pan di Spagna e tagliate dei dischi alti circa 1 centimetro.
  3. baked-alaska-step1-4Preparate la bagna mettendo in un pentolino 50 g di zucchero con 60 g di acqua e la scorza dell'arancia, portate a bollore e mescolate bene facendo sciogliere lo zucchero, fate raffreddare ed unite il liquore all'arancia.
  4. baked-alaska-step1-3Fate ammorbidire il gelato qualche minuto in frigorifero e mescolatelo con un cucchiaio in modo che sia cremoso. Foderate un recipiente dalla forma a semicerchio della capienza di 1 litro con uno strato di pellicola per alimenti. Riempite la ciotola per metà con il gelato alla vaniglia.
  5. baked-alaska-step1-5Coprite con un primo disco di pan di Spagna tagliato della dimensione della ciotola e irroratelo con metà della bagna.
  6. baked-alaska-step1-6Completate con il gelato alla nocciola.
  7. baked-alaska-step1-7Terminate con il secondo disco di pan di Spagna che avrete precedentemente irrorato con la rimanente bagna. Coprite con altra pellicola per alimenti e riponete in freezer a congelare per almeno 4-5 ore.
  8. baked-alaska-step1-8 Trascorso il tempo di congelamento versate 80 g di zucchero in un pentolino con 15 g di acqua e fate cuocere lo sciroppo fino a raggiungere i 110°C.
  9. baked-alaska-step1-9Montate gli albumi con i rimanenti 20 g di zucchero.
  10. baked-alaska-step1-10Quando sono piuttosto sodi unite lo sciroppo lentamente facendo attenzione a non versarlo direttamente sulle fruste. Continuate a montare finché il composto è completamente freddo, lucido e sodo.
  11. baked-alaska-step1-11Togliete il dolce dal freezer, rovesciatelo sul piatto da portata ed eliminate la pellicola, ricopritelo con la meringa in modo irregolare formando delle punte.
  12. baked-alaska-step1-12Fiammeggiate la meringa con l'apposito cannello.
Servite subito.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti