Bibimap: piatto unico coreano

14 settembre 2015

Ingredienti per 4 persone

Il Bibimbap è un piatto tipico della cucina coreana il cui nome significa letteralmente riso mescolato. Questa pietanza viene servita in un piatto fondo riempito prima di riso basmati caldo, al quale si aggiungono man mano verdure saltate e carne. Gli ingredienti vengono poi mescolati accuratamente prima del consumo. Diverse sono le varianti di questo piatto unico: nelle più conosciute il riso è servito all’interno di un piatto di pietra caldo chiamato Dolsot. Il Dolsot viene scaldato ad alte temperature e in alcune ricette è prevista l’aggiunta di un uovo a crudo in modo che si cuocia con il calore della pietra bollente. Un ingrediente importante per il Bibimap e per molte ricette coreane è la salsa gochujang: si tratta di una pasta di peperoncini rossi che nel 2009 il Codex Alimentarius ha definito alimento tipicamente coreano.Le modalità di preparazione utilizzate in Corea sono diventate standard globale e le è stato assegnato il nome di gochujang (il nome originale coreano). Ciò implica che ogni altra pasta o crema di peperoncini preparata in modo o con ingredienti diversi non può essere chiamata salsa di gochujang e non può essere considerato alimento coreano. Il nome Bibimbap è stato dato a questo piatto solo all’inizio del secolo scorso, prima di allora la pietanza si chiamava Goldongban. Tradizionalmente questo piatto si mangiava la vigilia del nuovo anno lunare poiché si riteneva fosse saggio consumare e non sprecare gli avanzi del cibo a disposizione, prima del nuovo anno. Si racconta che i contadini lo facessero durante il raccolto poiché era un modo facile e veloce di preparare grandi quantità di cibo in grado di sfamare i gruppi di lavoratori.

Preparazione Bibimap

  1. step1Lavate e mondate le verdure. Tagliate le zucchine a bastoncini e le carote a julienne. Sbollentate per 30 secondi gli spinaci in acqua salata, scolateli e strizzateli in modo da togliere l'eccesso di liquido, tagliateli a striscioline. Lavate i germogli si soia eliminando accuratamente l'acqua in eccesso. Tritate finemente un spicchio di aglio e mettetelo in una ciotola insieme alla carne, la salsa di soia, lo zucchero e 2 cucchiaini di olio di sesamo. Amalgamate il tutto e tenete da parte. Cuocete il riso al vapore e lasciate da parte.
  2. step2Tritate finemente l'altro spicchio di aglio e lasciate da parte. In un wok riscaldate un cucchiaio di olio di sesamo, aggiungete la carne, salate e cuocete per 5 minuti mescolando continuamente. Togliete dal wok, aggiungete la metà dell'aglio tritato e saltate per pochi secondi. Unite gli spinaci e saltate ancora per 15-20 secondi, togliete quindi dal wok.
  3. step3Aggiungete altro olio di sesamo e saltate l'aglio tritato rimasto per pochi secondi così da profumare l'olio. Unite i germogli di soia, aggiungete un pizzico di sale e saltate per un minuto.
  4. step4Per ultimo saltate le zucchine con un po' di olio e sale.
  5. step5Fate lo stesso con le carote e tenete tutto da parte. In un tegame friggete le uova ad occhio di bue, lasciando il tuorlo molto tenero e tenetele da parte. Riscaldate quattro piatti di pietra o ghisa in forno. Mettete in ogni piatto del riso sul fondo e poi sistemate la carne e le verdure sopra creando un cerchio con queste. Per finire ponete un uovo fritto sopra ogni porzione e completate con un cucchiaio di crema di peperoncini (o salsa gochujang) e una spolverizzata di semi di sesamo tostati. Portate subito a tavola e mescolate molto bene prima di mangiare.

I commenti degli utenti