Bordatino alla livornese, cucina toscana

30 maggio 2016

Ingredienti per 4 persone

Il bordatino alla livornese è un primo piatto tipico della cucina povera toscana. Si tratta di una minestra a base di fagioli, farina gialla di mais e cavolo nero. Piatto molto rustico sia nel gusto che nell’aspetto, riunisce e valorizza, come è solita fare la cucina tradizionale italiana, i sapori degli ingredienti utilizzati. Di origini marinare veniva inizialmente preparato con la farina di grano saraceno cotta nel brodo del pesce. Successivamente con l’arrivo della farina di mais la ricetta è stata modificata diventando quello che è oggi: una minestra che racchiude tutti i sapori della terra. Di facile realizzazione prevede però una cottura lunga, bisogna difatti lavorare la minestra per una quarantina di minuti con una frusta in modo tale da non far formare grumi. Il bordatino alla livornese viene poi servito caldissimo e condito con olio extravergine di ottima qualità. Accompagnate questo piatto con la farinata di ceci o con dei crostini di pane croccanti.

Preparazione Bordatino alla livornese

  1. step3Mettete in ammollo i fagioli per 12 ore. Cuoceteli in un litro di acqua leggermente salata. Una volta cotti scolateli e frullateli finemente, tenendo da parte tutta l'acqua di cottura.
  2. step1Preparate un trito aromatico con l'aglio, la cipolla, la carota, il sedano e alcune foglie di basilico. Scaldate due cucchiai di olio extravergine in una pentola dai bordi alti, unite il trito e soffriggetelo a fuoco dolce aggiungendo eventualmente poca acqua calda.
  3. step2Nel frattempo tritate il cavolo nero, togliendo gambi e coste più dure.
  4. step4Unite il cavolo al soffritto e fate cuocere per 3 minuti, aggiungendo anche un cucchiaio di acqua di cottura dei fagioli. Versate nella casseruola anche la purea di fagioli e fate insaporire.
  5. step5Aggiungete quindi il loro brodo di cottura dei fagioli, salate e portate a ebollizione.
  6. step6Versate la farina a pioggia, facendo attenzione a non fare grumi, e cuocete la minestra per 40 minuti mescolando spesso. Quando inizia ad attaccarsi ai bordi è cotta. Se risulta troppo densa aggiungete eventualmente poca acqua alla volta.
Servite il bordatino caldo, condendo con olio extravergine d'oliva crudo e pepe nero.

Variante Bordatino alla livornese

Aggiungete al trito aromatico anche erbe come timo e maggiorana e peperoncino piccante.

I commenti degli utenti