Boston cream pie: dolci americani

5 marzo 2018

Ingredienti per 8 persone

La Boston Cream Pie è un dolce farcito e molto ricco tipico della città americana di Boston da cui prende il nome. Ideata dallo chef francese Sanzian per l’hotel The Parker House questa torta è diventata in breve tempo il simbolo dolciario della città. Si tratta di un dolce molto goloso composto da una base di sponge cake farcita con crema pasticcera e ricoperta con una deliziosa glassa al cioccolato. Torta molto versatile, è perfetta per essere servita come dolce durante una merenda sostanziosa o per esempio come torta di compleanno. La realizzazione non è particolarmente difficile ma leggermente impegnativa per i tempi di riposo tra una fase e l’altra. Per realizzare la sponge cake sarà molto importante usare un burro molto morbido, uova fresche e setacciare bene la farina, l’amido di mais e il lievito. Per la crema invece bisognerà porre particolare attenzione alla cottura, dovrà alla fine essere liscia e non grumosa, nel caso utilizzate un frullatore a immersione per renderla tale. La glassa di cioccolato e panna invece andrà fatta leggermente rassodare prima di utilizzarla in modo che non coli da tutti i lati ma che copra bene la superficie del dolce.

Preparazione Boston cream pie

  1. boston-cream-pie-4Preparate la torta montando con le fruste il burro con 180 g di zucchero fino ad ottenere un composto cremoso e aerato.
  2. boston-cream-pie-5Unite le 4 uova intere una alla volta avendo cura che vengano ben assorbite. Unite mezzo cucchiaino di essenza di vaniglia.
  3. boston-cream-pie-6Aggiungete 200 g di farina setacciata con il lievito e l'amido di mais. Mescolate bene aggiungendo 50 g di latte per rendere più morbido l'impasto.
  4. boston-cream-pie-7Trasferitelo in una tortiera di 22 cm di diametro e infornate la torta a 180°C per 30 minuti. Passato il tempo di cottura sfornatela e fatela raffreddare completamente prima di utilizzarla.
  5. boston-cream-pie-8Preparate la crema pasticcera. Montate i 4 tuorli con gli 80 g di zucchero rimasti fino a farle diventare gonfie e spumose. Unite i 40 g di farina e continuate a lavorare. Scaldate i 500 ml di latte e prima del bollore versare a filo sul composto di uova mescolando in continuazione in modo che le uova non cuociano. Cuocete la crema a fiamma bassa continuando a mescolare in modo che non attacchi. È pronta quando è ben densa. Toglietela dal fuoco e fatela raffreddare. Riprendete il dolce e tagliate in due per la larghezza quindi farcite il primo disco con la crema pasticcera. Ricoprite con il secondo disco premete leggermente e ponete la torta in frigo a riposare per un'ora. Preparate nel frattempo la glassa. Portate a bollore la panna quindi toglietela dal fuoco e unite il cioccolato fondente tritato. Mescolando fate sciogliere bene il cioccolato in modo da ottenere una glassa densa. Fatela rapprendere per una ventina di minuti prima di usarla. Riprendete la torta copritela con la glassa spalmandola per tutta la sua superficie quindi riponetela in frigo ancora per un'ora prima di servire.

Variante Boston cream pie

Nel realizzare questa torta ponete particolare attenzione ai tempi di cottura della crema che dovrà essere abbastanza densa. Ricordatevi che nel raffreddarsi si rassoderà ancora di più. Copritela a contatto con una pellicola da cucina quando non la usate per evitare la formazione di una fastidiosa crosticina che andrà poi a creare dei grumi nella crema. Se non volete cimentarvi nel tagliare la torta a metà per la larghezza potete dividere l'impasto in due parti da cuocere in teglie di uguali dimensioni. Ricordate in questo caso di diminuire i tempi di cottura.

I commenti degli utenti