Branzino alla griglia: preparazione e tempo di cottura

19 febbraio 2015
di Elena Esposito

Ingredienti per 4 persone

Il branzino alla griglia è un secondo piatto leggero, gustoso e semplice da preparare. Il branzino è uno dei pesci più apprezzati sul mercato per la qualità della carne, soda e saporita ma delicata, l’adattabilità a tutte le preparazioni e la buona conservabilità. La griglia dona al pesce un sapore caratteristico, per molti irresistibile, inoltre è un metodo di cottura molto semplice. Se preferite una maggiore aromatizzazione del branzino alla griglia, potete mettere all’interno del pesce poco finocchietto selvatico. Servite la pietanza accompagnandola con patate al forno o verdure grigliate.

Preparazione Branzino alla griglia

  1. Pulite il branzino: tagliate le due pinne pettorali, la pinna dorsale e quella ventrale. Pareggiate la coda tagliandola. Aprite la pancia del pesce fino alla testa e rimuovete le interiora. Con il dorso di un coltello rigido, grattate la pelle del pesce partendo dalla coda verso la testa. Lavate il pesce sotto l’acqua fredda corrente e tamponatelo con carta assorbente da cucina sia internamente che esternamente.
  2. In una ciotola versate l'olio, il prezzemolo lavato e tritato, l'aglio tritato e il peperoncino e mescolate il tutto. Spennellate l'interno e l'esterno del branzino con questa marinatura e lasciatelo riposare in frigorifero per 30 minuti.
  3. Strofinate la griglia con un panno leggermente unto e fatele prendere calore. Disponete il pesce e quando l'occhio del pesce sul lato del fuoco diventa bianco giratelo, così da far cuocere anche l'altro lato, facendo attenzione a non rovinare la pelle. Salate e servite con fette di limone.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti