Bucatini all’amatriciana, tradizionali

16 marzo 2016

Ingredienti per 4 persone

I bucatini all’amatriciana sono un primo piatto della tradizione culinaria del Lazio. La ricetta originale, nata ad Amatrice, una cittadina in provincia di Rieti che si trova al confine fra il Lazio e l’Abruzzo, prevede l’utilizzo di soli 6 ingredienti: guanciale, pomodoro fresco, peperoncino, olio extravergine e spaghetti. La tradizione vuole che siano gli spaghetti e non i bucatini i veri protagonisti del piatto, ma, essendo una ricetta al confine fra due regioni, nel Lazio si preferisce l’abbinamento bucatini-sugo all’amatriciana. Per un ottimo piatto di bucatini all’amatriciana non è necessario alcun soffritto iniziale a base di aglio o cipolla, il guanciale da carattere e sapidità alla salsa. Per un risultato migliore è consigliabile usare pomodori freschi (San Marzano) o pelati invece della classica passata. Tradizionalmente si utilizza pecorino prodotto nella zona stessa di Amatrice, però può essere anche sostituito con il pecorino Romano. Se amate il guanciale potete provare anche un’altra ricetta della tradizione romana: gli spaghetti alla gricia.

Preparazione Bucatini all'amatriciana

  1. Realizzate una concassè di pomodoro. Lavate i pomodori e incidetene leggermente la buccia. Versateli in una pentola di acqua bollente per qualche minuto. Tirate fuori i pomodori e fateli raffreddare in una ciotola capiente piena di acqua fredda. Private i pomodori della buccia utilizzando la lama di un coltello affilato. Tagliate i pomodori in quarti ed eliminate i semi. Tagliate la polpa a cubetti di un cm.
  2. Tagliate il guanciale a dadini di un cm. Fatelo rosolare in una padella antiaderente con un filo d'olio, sfumate con il vino e unite un pizzico di pepe nero e il peperoncino. Fate cuocere finché il guanciale è croccante. Tenete da parte. Nella padella unite i pomodori e cuocete per circa 15 minuti. Regolate di sale e pepe.
  3. Portate ad ebollizione abbondante acqua salate e cuocete i bucatini. Scolateli al dente e fateli insaporire in padella con la salsa e il guanciale.
  4. Spolverizzate con abbondante pecorino.
Servite molto calda.

I commenti degli utenti