Burger di patate viola, salmone e scamorza

13 giugno 2018

Ingredienti per 4 persone

I burger di patate viola sono degli sfiziosi sformatini di patate farciti con salmone affumicato, scamorza e basilico, cotti in padella. Veloci e ottimi sia come antipasto sia come secondo o piatto unico, questi tortini sono realizzati con un impasto simile a quello degli gnocchi, senza uovo o acqua, ma solo farina. Sono morbidi e saporiti, perfetti per accogliere il ripieno che vi piace di più. Le patate viola sono un tubero originario del Sud America, ricche di antociani, potenti antiossidanti che svolgono una funzione anti cancro oltre che conferire il colore caratteristico alle patate vitellote. Rispetto alle patate comuni hanno un sapore leggermente più dolce ed è preferibile cuocerle in forno, al vapore o bollite. Potete usarle come contorno a piatti di carne bianca come il galletto, o per creare primi piatti della tradizione come gli gnocchi.

Preparazione Burger di patate viola

  1. burger-di-patate-viola-1Lavate bene le patate viola e mettetele in una casseruola piena d’acqua. Portate a ebollizione, quindi fate cuocere per 30-40 minuti. Schiacciate le patate in una ciotola capiente e fatele raffreddare completamente.
  2. burger-di-patate-viola-2Aggiungete sale e pepe, un filo d’olio e la farina.
  3. burger-di-patate-viola-3Amalgamate bene con le mani fino a ottenere un panetto omogeneo.
  4. burger-di-patate-viola-4Prelevate 90-100 g di impasto per ogni tortino, appiattitelo e farcitelo con salmone, scamorza e basilico. Richiudete le estremità e formate una sorta di disco farcito.
  5. burger-di-patate-viola-5Cuocete i tortini su un padella unta d’olio, un paio di minuti per lato.

Variante Burger di patate viola

Se non avete le patate viola potete sostituirle con quelle tradizionali. Potete profumare con l’erba cipollina o l’aneto al posto del basilico.

I commenti degli utenti