Calamarata porcini e cozze

13 novembre 2013

Ingredienti

La calamarata con funghi porcini e cozze è un primo piatto che combina perfettamente i sapori del mare con quelli del bosco. Il formato della pasta prende il suo nome dalla forma ad anello di calamaro; non a caso la calamarata viene abitualmente condita con sughi a base di pesce o di frutti di mare. A caratterizzare in modo inconfondibile il piatto è sicuramente l’uso del porcino, re incontrastato delle tavole autunnali e invernali. Già gli antichi romani li consideravano cibo prelibato tanto che si trovavano spesso sulle tavole degli imperatori e nel Medioevo su quelle dei papi. Il miglior porcino è quello piccolo, ancora compatto ed elastico con gambo corto a botticella, con la spugna sotto il cappello color crema e ancora non vischioso al tatto.

Preparazione Calamarata porcini e cozze

  1. Le cozze con i pomodoriniPulite le cozze: eliminate il filamento, spazzolatele con una paglietta di acciaio e, con un coltellino a lama liscia, togliete le incrostazioni bianche. In una padella mettete 5 cucchiai di olio extravergine di oliva, unite l’aglio sbucciato e leggermente schiacciato e le cozze. Lasciate cuocere per circa 5 minuti a fuoco vivace finché le cozze non saranno tutte aperte. Scartate quelle rimaste chiuse. Aggiungete i pomodorini tagliati a metà e lasciate cuocere per altri 3-4 minuti. Spegnete la fiamma e tenete da parte.
  2. I funghi e la cipollaTritate finemente la cipolla e i funghi a lamelle. In una padella scaldate altri 5 cucchiai di olio extravergine di oliva. Aggiungete la cipolla e fate imbiondire per qualche minuto. Incorporate i funghi porcini e fate cuocere il tutto per 5 minuti.
  3. Portate a ebollizione una pentola di acqua, aggiungete  il sale e versate la pasta. Nel frattempo che cuoce la pasta, sgusciate le cozze e mettetele nella padella con i funghi porcini. Aggiungete anche i pomodorini e il sugo rilasciato dalle cozze.
  4. La pasta in padella con cozze e porciniScolate la pasta ancora molto al dente tenendo da parte un bicchierino di acqua di cottura. Versate la pasta nella padella con il resto degli ingredienti e fate saltare fino a ultimare la cottura della pasta, aggiungendo un po’ dell’acqua di cottura se necessario. Servite immediatamente spolverizzando con il prezzemolo fresco tritato.
   

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti