Calamari in padella con pomodori e sedano

30 marzo 2015
di Patrizia Federici

Ingredienti per 4 persone

I calamari in padella sono un gradevole secondo piatto, leggero e adatto per un pranzo veloce. Il calamaro è un mollusco molto comune nel Mar Mediterraneo e nell’oceano Atlantico orientale e ha carni delicate e saporite. È un pesce povero di calorie, ideale quindi per una dieta ipocalorica, e offre un valido aiuto per migliorare la memoria, poiché ricco di sali minerali e di vitamine. La pulizia dei calamari richiede una certa attenzione, per facilitare il procedimento vi consigliamo di seguire il video di Agrodolce, in alternativa di acquistarli già puliti. I calamari sono molto versatili in cucina, possono infatti essere serviti fritti, ripieni e in umido. Nella ricetta che vi suggeriamo sono cotti in padella e arricchiti con pomodori secchi, gambi di sedano e semi di finocchio. I calamari in padella possono essere proposti, oltre che come secondo piatto, anche per un ricco antipasto.

Preparazione Calamari in padella

  1. Pulite i calamari seguendo il video della pulizia di Agrodolce. Tagliate ad anelli la sacca e il resto a pezzetti.
  2. Scaldate l’olio con l’aglio in una padella capiente e fate soffriggere fin quando l'aglio non inizia a colorarsi. Versate i calamari nella padella e rigirateli di continuo per qualche minuto per farli rosolare. Regolate di sale e pepe, sfumate con il vino e lasciatelo evaporare completamente. Lasciate cuocere per circa 15 minuti i calamari, girandoli di tanto in tanto e aggiungendo se necessario poco brodo o un po' di acqua salata e tiepida.
  3. Unite i pomodori secchi e continuate la cottura per altri 10 minuti. Completate con il sedano lavato e tagliato a rondelle e i semi di finocchio.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti