Capesante gratinate

29 dicembre 2014

Ingredienti per 4 persone

Le capesante gratinate sono un antipasto a base di pesce, molto raffinato e semplice da preparare. Il mollusco, anche noto con il nome di pettine di mare, è molto scenografico se portato in tavola nella propria conchiglia, proprio come avviene in questa ricetta. Il costo piuttosto alto delle capesante rende questo piatto adatto per pranzi o cene di ricorrenze speciali ed è diventato a tutti gli effetti una delle portate tradizionali del periodo natalizio o del cenone di Capodanno. Per ottenere delle capesante gratinate di sicuro effetto è opportuno acquistare capesante fresche dotate di una sola valva e quindi già pulite in pescheria, altrimenti sarà necessario sciacquarle abbondantemente e lasciarle spurgare in acqua salata in modo da eliminare completamente ogni residuo di sabbia. In alternativa, è possibile acquistare delle capesante surgelate, purché di ottima qualità.

Preparazione Capesante gratinate

  1. Mescolate insieme il pangrattato con il vino, l’olio, l’aglio tritato, la scorza del limone grattugiata e un pizzico di sale. Amalgamate per ottenere un composto umido e compatto. Disponete le capesante con il loro guscio su una teglia da forno e ricopritele con il composto di pangrattato. Cospargetele con del prezzemolo tritato e un altro filo d’olio.
  2. Infornate a 200 °C per 15 minuti o fin quando saranno ben dorate in superficie. Servitele ancora calde cospargendole con altro prezzemolo tritato e del succo di limone a piacere.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti