Cardi gratinati, per l’inverno

28 novembre 2017

Ingredienti per 4 persone

I cardi gratinati sono un secondo piatto vegetariano perfetto per la stagione invernale composto da strati di cardi sbollentati, besciamella e parmigiano che vengono cucinati in forno fino a doratura. Il cardo è una pianta erbacea che ricorda quella del carciofo essendo caratterizzata da un cespo di foglie ampie, allungate e di colore verde argentato. L’utilizzo in cucina dei cardi non è molto comune. Anche se il sapore è simile a quello del carciofo, il cardo è più dolce e delicato e ha pochissime calorie. Con il carciofo condivide invece il problema dell’annerimento: appena tagliato deve essere immerso in acqua acidula o strofinato con il limone. L’aspetto ricorda le coste di sedano. Potete cucinare i cardi in tantissimi modi: zuppe, fritti o al pomodoro. Nel nostro caso, li abbiamo sbollentati e poi gratinati in forno. Il sapore delicato della besciamella si sposa benissimo con quello amarognolo dei cardi. Se volete potete aggiungere anche qualche patata bollita tra uno strato e l’altro. L’utilizzo della besciamella, lo rende un piatto sostanzioso che può essere considerato anche come piatto unico durante una cena leggera.

Preparazione Cardi gratinati

  1. cardi-gratinati-foto1Per prima cosa, lavate i cardi e pulite le singole costole eliminando le foglioline verdi.
  2. cardi-gratinati-foto2Tagliate i cardi a pezzetti, lunghi circa 10-15 centimetri e lasciateli cuocere in abbondante acqua salata per 25-30 minuti .
  3. cardi-gratinati-foto3Imburrate una pirofila, cospargetela con pangrattato e fate un primo strato di cardi.
  4. cardi-gratinati-foto4Ricopritelo con besciamella e parmigiano. Proseguite con un secondo strato e finite spolverizzando con abbondante parmigiano e qualche fiocchetto di burro. Infornate a 180° C per 30 minuti fino a quando la superficie è dorata.
Servite tiepidi.

Variante Cardi gratinati

Potete aggiungere delle patate lesse tra uno strato e l’altro.

I commenti degli utenti