Carne alla pizzaiola

30 gennaio 2014

Ingredienti per 4 persone

La carne alla pizzaiola è un secondo piatto facile da preparare a base di ingredienti semplici che piacciono a grandi e bambini. Il termine pizzaiola si riferisce all’uso di pomodoro e origano come ingredienti principali della salsa, che richiama quella della pizza. L’utilizzo di carne di qualità per cucinare la pizzaiola è fondamentale per la buona riuscita di questo piatto: scegliete un taglio non troppo magro ed eliminate le eventuali nervature della carne. Molto importante è anche il tempo di cottura, a seconda del taglio occorrono pochi minuti per avere una carne completamente cotta e tenera. Se cucinate questo piatto in estate utilizzate il pomodoro fresco, preferibilmente il San Marzano, durante l’inverno scegliete pomodori pelati di ottima qualità.

Preparazione Carne alla pizzaiola

  1. Le fettine di carne cotte in padellaVersate l'olio in una padella e rosolate l'aglio. Aggiungete la carne e rosolatela per pochi minuti, giusto il tempo di cuocerla (bastano pochi secondi per lato se la fettina è molto sottile). Togliete la carne dal fuoco e tenetela da parte in un piatto.
  2. La salsa della carne alla pizzaiolaFrullate i pelati e versateli nella padella dove avete cotto la carne, salate, coprite e lasciate cuocere per 10 minuti a fuoco basso per fare restringere il sugo.
  3. Eliminate l'aglio e mescolate la salsa, aggiustate di sale se necessario e unite la carne ricoprendola con la salsa. Mettete di nuovo il coperchio e lasciate cuocere per 5 minuti. A cottura ultimata aggiungete l'origano. Quando le fettine sono pronte portatele subito a tavola.
Eventualmente accompagnate con fette di pane.

Variante Carne alla pizzaiola

Aggiungete alla salsa 100 g di olive nere tagliate a metà e una manciata di capperi sciacquati dal sale, daranno al piatto un sapore più intenso.

Consigli dello chef

Fate una tagliata di manzo e presentatela come una millefoglie alternando la carne con fettine di pomodori rotondi tagliati a metà e cotti in padella con aglio e origano fresco.

Dino De Bellis Chef di Salotto Culinario a Roma

Vino in abbinamento

L'acidità del pomodoro e la presenza di origano consigliano un vino aromatico e rotondo, di medio corpo, con ricordi di erbe aromatiche come un buon rosato calabrese a base di Gaglioppo.

Pier Giorgio Paglia Sommelier Master class

I commenti degli utenti