Carpaccio di tonno con rucola e pomodori

21 luglio 2014
di Patrizia Federici

Ingredienti per 4 persone

Il carpaccio di tonno con rucola e pomodorini è un antipasto molto leggero tipico della stagione estiva. Inizialmente per capaccio si intendeva esclusivamente la preparazione a base di carne bovina cruda, affettata sottile e variamente  condita che fu inventata da Giuseppe Cipriani nel 1950 nel suo Harry’s bar. Successivamente il nome si è esteso a qualsiasi altra preparazione di carne o pesce crudi e tagliati molto sottili. I condimenti possono essere molto vari, dal semplice olio, limone, sale e pepe alla maionesearomatizzata. Per quanto riguarda il consumo di pesce crudo si raccomanda di utilizzare pesce freschissimo e di congelarlo in freezer a una temperatura di – 18 °C per almeno 96 ore. In seguito bisognerà scongelarlo in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.

Preparazione Carpaccio di tonno

  1. Avvolgete il tonno nella pellicola trasparente per alimenti e congelatelo in freezer a -18 °C per almeno 96 ore. Estraete il filetto di pesce congelato e affettatelo a strisce sottili utilizzando un coltello a lama piatta con dei tagli perpendicolari alle fibre del pesce. Versate il succo di limone sul pesce e riponente in frigorifero e lasciate scongelare completamente le fettine ottenute (basteranno 30 minuti). Lavate i pomodorini, asciugateli e divideteli a metà. Privateli dei semi interni e tagliateli a dadini molto piccoli. Lavate la rucola e fatela sgocciolare.
  2. Riprendete il tonno, distribuitelo sul piatto da portata, salatelo e pepatelo. Unite nel centro la rucola, distribuite i dadini di pomodoro, il basilico tagliato a listarelle e condite con l'olio extravergine di oliva. Regolate di sale e pepe e servite subito.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti