Cervello fritto, tradizione romana

  • TIPOLOGIA
  • Difficoltà
  • Preparazione
  • Riposo
  • Calorie
  • Ricetta economica
27 settembre 2016

Ingredienti per 4 persone

Il cervello fritto è un secondo piatto molto gustoso e semplice da realizzare, perfetto per tutti coloro che vogliano sperimentare i veri sapori della tradizione romana. Il cervello è un alimento nutriente e ricco di fosforo che può essere preparato in numerose varianti, provate a cucinarlo al forno gratinato o in padella con del burro e prezzemolo. Il quinto quarto rappresenta tutto quello che è possibile mangiare delle interiora dell’animale: vacca o pecora che sia. Oltre al cervello potete provare tante altre specialità, come la trippa, buonissima col sugo di pomodori e del pane tostato, la lingua, il fegato, le animelle e il cuore. Per rendere il cervello fritto ancora più appetitoso potete accompagnarlo, se la stagione lo consente, con dei carciofi pastellati e fritti.

Preparazione Cervello fritto

  1. cervello fritto 01Pulite il cervello. Prendete una casseruola, aggiungete l'acqua e portate a bollore. Fate lessare il cervello per 10 minuti circa.
  2. cervello fritto 02Prendete una ciotola e procedete a preparare la pastella unendo l'uovo, la fanina  la birra. Mescolate fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Coprite la pastella con una pellicola e fatela riposare in frigo per 30 minuti.
  3. cervello fritto 04Scolate il cervello e fatelo raffreddare in una ciotola con acqua e giacchio. Una volta freddo, asciugatelo accuratamente togliendo l'acqua in eccesso.
  4. cervello fritto 05Tagliate il cervello a fette non troppo sottili e ripassateli nella farina.
  5. cervello fritto 07Ripempite la friggitrice con abbondante olio di semi, immergete le fette di cervello nella pastella facendo attenzione che ricopra la fetta in modo omogeneo. Friggete finchè la pastella non ha assunto un bel colore dorato. Scolate su carta paglia e salate prima di servire.
Servite caldo.

Variante Cervello fritto

Se preferite, potete provare a friggere il cervello di vitello.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti