Chips di patate, da fare in casa

9 luglio 2017

Ingredienti per 8 persone

Le chips di patate, o più comunemente patatine fritte tagliate in sfoglie, siamo abituati a comprarle prevalentemente nei supermercati. Averne in casa una busta da sgranocchiare in caso di necessità rientra tra le priorità della vita domestica: che sia per un aperitivo, uno snack dopocena o un raptus di fame improvvisa, alzi la mano chi non ha mai provato quella sensazione di inesauribile piacere nell’affondare la mano nel sacchetto di patatine e raccogliere fino all’ultima briciola. Sarà il sale o forse la dolcezza delle patate, fatto sta che non si riesce a resistere: una patatina tira l’altra. Trovare il modo di preparare le chips di patate in casa e scoprire quanto può essere facile e veloce può nuocere gravemente alla linea. Occorrono soltanto tre ingredienti: patate, sale e olio. L’unico accorgimento da seguire è quello di scegliere la varietà di patate a pasta bianca (leggermente farinose) che, contenendo poca acqua, non risulteranno gommose dopo la cottura.

Preparazione Chips di patate

  1. Lavate le patate, asciugatele e, senza sbucciarle, tagliatele molto finemente con l’aiuto di una mandolina. Asciugate le fettine di patate con della carta assorbente.
  2. Versate abbondante olio di semi di arachidi in una padella e, non appena raggiunge la temperatura massima di 160°C, iniziate ad immergere le fette di patate poche per volta.
  3. Non appena cominciano a dorarsi toglietele rapidamente dall’olio con una schiumarola e adagiatele su un foglio di carta assorbente.
  4. Disponete le chips di patate ben distanziate tra loro, in modo che l’olio in eccesso venga assorbito dalla carta e salatele.
Servite le chips ancora calde.

Variante Chips di patate

Le chips di patate possono essere aromatizzate in moltissimi modi: potete spolverarle con paprika, pepe o con il mix di spezie che preferite.

I commenti degli utenti