Chutney di pomodori e zenzero

2 settembre 2014
di Francesco Colangelo

Ingredienti per 8 persone

Il chutney di pomodori è una ricetta originaria dell’India ma ugualmente amata in Inghilterra. Per questa ricetta preferite dei pomodori maturi ma sodi che abbiano una polpa consistente e succosa. Utilizzate l’aceto di vino rosso che si presenta più dolce e meno intenso di quello bianco. Il chutney di pomodori è arricchito da cipolle e aglio: il sapore caratteristico è molto forte e ben si sposa con le carni magre come quelle di pollo. La ricetta tradizionale prevede l’utilizzo di spezie come il peperoncino, il curry e il cumino. In alcune varianti per esaltare il sapore agrodolce si aggiunge uvetta sultanina. Di solito il chutney si realizza con frutta esotica, il più popolare è quello di mango anche se non mancano varianti con le mele.

Preparazione Chutney di pomodori

  1. Sterilizzate i barattoli: in una pentola capiente che contenga tutti i vasetti e i coperchi disponete sul fondo un canovaccio pulito. Lavate i barattoli e disponeteli, avvolgendoli con un secondo canovaccio, per attutire eventuali urti. Riempite la pentola con dell’acqua fredda fino a coprire tutti i barattoli e portate a ebollizione lasciando sterilizzare per circa 15 minuti. Estraete i vasetti dalla pentola e lasciateli asciugare completamente capovolti su un canovaccio pulito.
  2. Sbucciate le cipolle e ricavatene piccoli pezzi, lavate accuratamente i pomodori e tagliateli a dadini. Pulite gli spicchi di aglio, tagliateli in due parti ed eliminate il germe interno. Sbucciate la radice di zenzero e grattugiate 4 cm. Unite l'aceto e lo zucchero in una casseruola portate leggermente a bollore a fiamma bassa per far sciogliere lo zucchero. Aggiungete i pomodori, le cipolle, l'aglio, lo zenzero e la paprika. Proseguite la cottura a fuoco lento mescolando frequentemente per 30 minuti o fino a ottenere una consistenza morbida. Versate il chutney ancora caldo nei vasetti sterilizzati, chiudete accuratamente con un tappo nuovo e capovolgete i barattoli per creare una chiusura sottovuoto. Lasciate che sia completamente freddo prima di conservarlo in un luogo fresco e asciutto.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti