Ciambelle strozzose: Pasqua nelle Marche

12 aprile 2017

Ingredienti per 4 persone

Le ciambelle strozzose sono dolci tipici della tradizione culinaria marchigiana preparati per il periodo di Pasqua. Legati alla cucina popolare italiana, si  narra che le contadine delle campagne marchigiane, le Vergare, fossero solite impastare queste ciambelle il venerdì Santo, per poi cuocerle nei forni a legna la domenica di Pasqua. Pur essendo realizzate con pochi ingredienti necessitano di una lavorazione che prevede un lungo periodo di riposo tra una cottura e l’altra. Questi dolci si mantengono buoni e fragranti per più giorni e possono essere gustati al naturale oppure farciti con glassa al limone, ghiaccia reale o cioccolato fuso. Per finire si guarniscono con zuccherini colorati, granella di nocciole o codette di cioccolato.

Preparazione Ciambelle strozzose

  1. step1In una ciotola montate con le fruste elettriche le uova con lo zucchero fino a farle diventare spumose. Aggiungete l'olio e continuate a montare.
  2. step2Unite un po' alla volta la farina, la buccia del limone grattugiata, un pizzico di bicarbonato e il liquore all'anice. Iniziate a impastare nella ciotola.
  3. step3Spostate l'impasto su un piano di lavoro e lavorate fino ad ottenere una consistenza liscia e morbida.
  4. step4Dividete l'impasto in sei parti e formate le ciambelle.
  5. step5Praticate un foro nel centro e allargatele leggermente partendo dal buco centrale. Lessate le ciambelle per 10 minuti una alla volta in abbondate acqua e giratele dopo 5 minuti.
  6. step6Fate risposare per una notte le ciambelle. Incidetele lungo la circonferenza senza dividere in due.
  7. step7Cuocetele nuovamente in forno ventilato a 200°C per 15 minuti, abbassate la temperatura a 180°C e continuate la cottura per altri 15 minuti. Sfornate e fate raffreddare. Sciogliete ora lo zucchero a velo con l'acqua e alcune gocce di limone. Glassate le vostre ciambelle.
Decorate con zuccherini colorati.

Variante Ciambelle strozzose

Si può aromatizzare l'impasto anche con scorza d'arancia.

I commenti degli utenti