Clafoutis alle pesche: estivo

21 luglio 2015

Ingredienti per 4 persone

Il clafoutis alle pesche è un dolce dall’aspetto rustico di derivazione francese e più in particolare della zona di Limonge. Si tratta di una ricetta di origine popolare in quanto veniva preparata dai contadini con la frutta di stagione e trasportata nei campi per poi essere consumata come sostanziosa merenda. È un dolce molto veloce da realizzare ed è ideale per chi è alle prime armi in cucina e vuole cimentarsi nella realizzazione di una torta. Senza lieviti e dal gusto delicato è un dolce adatto da realizzare in estate anche da chi segue una dieta vegetariana: si compone da una pastella molto liquida a base di latte o panna, uova, zucchero e poca farina, il composto viene versato direttamente sulla frutta precedentemente tagliata e disposta su uno stampo da crostata, la torta poi viene infornata. Il clafoutis tradizionale prevede l’uso di grosse ciliegie, ma può essere preparato anche con fragole, lamponi, uva, albicocche e altra frutta di stagione, il risultato rimane sempre goloso.

Preparazione Clafoutis alle pesche

  1. clafoutis alle pesche (1)Imburrate uno stampo da crostata di 24 cm di diametro e cospargete la superficie con il cucchiaio di zucchero di canna. Lavate le pesche e tagliatele a fettine non troppo sottili. Distribuitele quindi a raggiera sullo stampo.
  2. clafoutis alle pesche (2)In una ciotola unite le uova con lo zucchero e l'essenza di vaniglia. Montatele con le fruste fino a che non saranno raddoppiate di volume. Aggiungete la panna e la farina. Continuate a montare fino ad ottenere una pastella fluida e senza grumi.
  3. clafoutis alle pesche (3)Versate la pastella sulla frutta e infornate nel forno preriscaldato a 180 °C per 45 minuti. Fate raffreddare completamente il dolce prima di servirlo con poco zucchero a velo.

Variante Clafoutis alle pesche

Per una versione più leggera sostituite la panna con la stessa quantità di latte scremato.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti