Cocada amarela: il budino angolano

24 ottobre 2017

Ingredienti per 4 persone

La cocada amarela è un tradizionale dessert dell’Angola a base di cocco fresco grattugiato, tuorli d’uovo e cannella. Si tratta di un dolce molto particolare nel gusto e nella consistenza, ma piuttosto facile da preparare. All’apparenza sembra una sorta di budino giallo. Il colore è dato dalla presenza dei tanti tuorli d’uovo con cui viene preparato questo dolce, da cui prende appunto anche il nome: cocco (cocada) giallo (amarela). La cottura dovrà essere lenta e dolce, anche per evitare che il gusto del tuorlo sia prevalente su quello del cocco. Si tratta di un dolce sostanzioso che potete servire per cominciare bene la giornata o come energizzante dopo l’esercizio fisico. Prepararlo è molto semplice e non richiede particolare dimestichezza ai fornelli. Sono pochi i dolci presenti nella cultura gastronomica africana, dove si tende a predilige la frutta fresca per chiudere un pasto. Il cocoda amarela rappresenta dunque un’eccezione alla regola dovuta, con molta probabilità, alla colonizzazione portoghese. Tra gli altri dolci di influenza europea, ricordiamo l’arroz doce e il caakiri entrambi molto simili a un pudding.

Preparazione Cocada amarela

  1. cocada-amarela-1Tagliate il cocco a pezzi grossi e grattugiatelo.
  2. cocada-amarela-2Mettete in un tegame l’acqua, lo zucchero e i chiodi di garofano. Trasferite sul fuoco e portate a bollore.
  3. cocada-amarela-4Abbassate la fiamma, eliminate i chiodi di garofano e unite il cocco. Continuate la cottura mescolando di tanto in tanto.
  4. cocada-amarela-5Sbattete i tuorli con una forchetta.
  5. cocada-amarela-6Il composto a base di cocco deve diventare piuttosto denso e lucido.
  6. cocada-amarela-7Togliete il tegame dal fuoco e unite i tuorli sbattuti. Rimettete sul fuoco e cuocete a fiamma bassa per una decina di minuti.
Fate raffreddare e servite con una spolverata di cannella.

I commenti degli utenti