Come fare il seitan

2 maggio 2014

Ingredienti per 6 persone

Il seitan è un alimento ad alto contenuto proteico ricavato dal glutine. Preparato con acqua e farina di frumento, è cotto e insaporito in acqua aromatizzata con salsa di soia e alga kombu alla quale si possono aggiungere verdure e spezie. È un alimento ideale per chi segue un’alimentazione vegetariana, o per chi vuole ridurre colesterolo e grassi, ed è impiegato moltissimo nella ricette cinesi. Tuttavia è bene ricordare che non è un alimento completo in quanto carente di vitamina B12, dell’amminoacido lisina e di ferro. Per un’alimentazione corretta va quindi integrato con alimenti proteici come tofu o legumi. In commercio è possibile trovare seitan al naturale, alla piastra, affumicato, a cubetti o aromatizzato. Si prepara facilmente a casa ma è importante seguire le varie fasi di preparazione. La ricetta che proponiamo è semplice e consente di ottenere un ottimo prodotto, economico e nutriente. Il risultato? Sembrerà un’arista di maiale, ma completamente vegetale.

Preparazione Seitan

  1. L'impastop del seitanIn una ciotola capiente mescolate la farina con l'acqua in modo graduale; ne occorreranno circa 600 ml, ma potrebbe servirne più o meno a seconda dell'umidità della farina. Quando la farina ha assorbito l'acqua, disponete l'impasto su una spianatoia di legno e lavorate il composto per 10-15 minuti, (spolverizzando il piano con farina, se necessario) fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo, non appiccicoso, simile alla pasta per il pane.
  2. Ottenuto il composto, ponetelo in una ciotola e aggiungete l'acqua necessaria a ricoprirlo; fate riposare per 20 minuti.
  3. Gli aromi per la preprazione del seitanNel frattempo preparate il brodo: riempite d'acqua una casseruola capiente e unite le verdure mondate, 2 cm di zenzero fresco, 100 ml di salsa di soia e 1 foglio di alga kombu, portate a bollore il brodo e nel frattempo continuate la preparazione del seitan.
  4. Riprendete il vostro panetto, scolatelo dall'acqua e procedete con il lavaggio: questa è la fase più lunga, occorreranno circa 15-20 minuti. Disponete una ciotola capiente direttamente nel lavandino e ponetevi sopra uno scolapasta: versatevi il panetto e fatevi scorrere l'acqua; noterete che l'acqua nella ciotola sottostante sarà bianca, infatti questo passaggio è indispensabile perché permette di espellere l'amido. Strizzate l'impasto e lavatelo, cambiando più volte l'acqua, continuate l'operazione fino a quando l'acqua diventa limpida e non più bianca. Inizialmente otterrete un composto molle, ma continuando a lavare e a strizzate il panetto diventerà più facile da maneggiare e dopo 15-20 minuti otterrete un composto spugnoso, ricco di glutine.
  5. La preparazione del seitanPonete il composto, ormai spugnoso, in una ciotola e conditelo con 3-4 cucchiai di salsa di soia e circa 2 cm di zenzero grattugiato. Lasciatelo marinare per almeno 2 ore, girando il panetto su entrambi i lati; questo passaggio renderà il seitan saporito.
  6. Trascorso il tempo avvolgete il panetto, dopo averlo scolato dalla marinatura, in un tovagliolo bianco di cotone, preferibilmente non lavato con sapone. Formate un fagottino (o se preferite, date una forma allungata al vostro seitan) e chiudetelo con uno spago da cucina. Versate il fagottino del brodo bollente e fatelo cuocere per 1 ora.
  7. Step 4 seitanToglietelo dal brodo, lasciatelo raffreddare e tagliatelo a fette; conservatelo in frigorifero in un contenitore chiuso, coperto dal brodo in cui è stato cotto.

Variante Seitan

Arricchite la marinatura con le spezie che preferite: paprika, coriandolo o erbe aromatiche fresche come rosmarino, salvia o quelle che preferite. A seconda della sapidità della vostra salsa di soia decidete se aggiungere o meno il sale.

I commenti degli utenti