La confettura di prugne rosse

7 luglio 2014
di Giovanna Anselmi

Ingredienti per 10 persone

La confettura di prugne è un prodotto tipicamente estivo che si prepara con questo eccezionale frutto conosciuto anche con il nome di susina. Ne esistono di differenti varietà e quelle rosse impiegate nella ricetta hanno il loro momento di massima maturazione nel mese di luglio. In alternativa si possono utilizzare anche quelle di varietà cino-giapponese di colore giallo dorato. Le prugne trovano grande uso in pasticceria e in particolare per il confezionamento di crostate, torte e clafoutiscrêpes. Ovviamente questa confettura è buonissima da spalmare sulle fette biscottate per una sana colazione.

Preparazione Marmellata di prugne

  1. Lavate le prugne, asciugatele, apritele ed eliminate il nocciolo (dovrete ottenere circa 1 kg di polpa). Passate la polpa in un passaverdure e trasferite il tutto all'interno di una casseruola. Unite anche lo zucchero e il succo del limone. Mettete sul fuoco e fate cuocere per 40 minuti, mescolando continuamente ed eliminando la schiuma con una schiumarola man mano che si forma in superficie.
  2. Lavate accuratamente i vasetti e metteteli insieme ai coperchi in una pentola dai bordi alti. Copriteli di acqua fredda e, per impedire che si muovano e si rompano, avvolgeteli con un canovaccio pulito. Portate a ebollizione e fate bollire per 30 minuti. Trascorso il tempo necessario togliete i vasetti dalla pentola e disponeteli a testa in giù su un canovaccio pulito fino a che non sono completamente asciutti.
  3. Trasferite la confettura calda nei vasetti di vetro, chiudeteli con il coperchio, capovolgeteli e lasciateli raffreddare a temperatura ambiente. Con queste dosi otterrete circa 1,5 kg di marmellata che dovrete conservare in un luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti