Coniglio ripieno ai funghi con prosciutto

11 gennaio 2015

Ingredienti per 4 persone

Il coniglio ripieno è un secondo piatto versatile, preparato utilizzando un coniglio intero. La ricetta è molto semplice, a patto che si abbia a disposizione un coniglio perfettamente disossato. Dal momento che l’operazione per eliminare tutte le ossa è piuttosto difficile, si consiglia di comprarlo già pronto in macelleria per evitare complicazioni in cucina. La versatilità della ricetta è data dal fatto che è possibile utilizzare qualsiasi ripieno si desideri. In questa versione del coniglio ripieno si utilizzano funghi champignon e prosciutto cotto, ma si può aggiungere formaggio, o sostituire questa farcitura con carne macinata di maiale o manzo, oppure verdure come spinaci e biete. Il miglior contorno per il coniglio ripieno sono le patate che possono essere cotte in forno aggiungendole a pezzi nella teglia stessa in cui si prepara il coniglio, in modo da renderle ancora più saporite.

Preparazione Coniglio ripieno

  1. Mondate i funghi, eliminate la parte finale del gambo e puliteli con un panno umido da eventuali residui di terra. Affettate i funghi in modo grossolano. Trasferiteli in una ciotola, unite l’aglio e il prezzemolo tritati finemente, un pizzico abbondante di sale e il pepe. Stendete il coniglio disossato sul piano da lavoro. Cospargete la sua superficie con il composto di funghi e in seguito ricoprite con le fette di prosciutto cotto. Arrotolate il coniglio e legatelo saldamente utilizzando lo spago da cucina.
  2. Scaldate l’olio in una padella e fate rosolare il rotolo su tutti i lati per qualche minuto, versate mezzo bicchiere di vino e fatelo vaporare del tutto. Trasferite il coniglio in una teglia da forno aggiungendo il rosmarino, il restante vino e altro sale e pepe. Cuocete in forno a 200 °C per circa un’ora. Una volta cotto, fate raffreddare il rotolo, tagliatelo a fettine e servitelo.

I commenti degli utenti