Cotoletta alla palermitana fritta

15 ottobre 2014
di Giuseppe Cangemi

Ingredienti per 4 persone

Le cotolette alla palermitana sono un secondo piatto di carne particolarmente ricco di gusto. A differenza della cotoletta alla milanese, in questa preparazione la carne è avvolta da una panatura saporita. Aggiungete prezzemolo e aglio tritati e caciocavallo grattugiato, per una variante dal gusto ancora più intenso mescolate qualche cappero e poche olive nere. Per realizzare una panatura omogenea frullate il tutto molto finemente, una cottura uniforme si ottiene se il pangrattato aromatizzato è perfettamente distribuito sulla carne: pressate le fette con il palmo della mano dopo averle leggermente unte d’olio. per completare il piatto, servite le cotolette alla palermitana con un’insalata di patate.

Preparazione Cotolette alla palermitana

  1. Con un batticarne schiacciate leggermente le fette di vitello. In un mixer versato il pangrattato, il prezzemolo mondato e lo spicchio d'aglio pelato e privato del germe interno. Frullate finemente e unite il caciocavallo grattugiato: mescolate per creare la panatura. Ungete la superficie delle fettine con poco olio extravergine di oliva.
  2. Pressate con il palmo della mano la carne per far aderire al meglio la panatura. In una padella capiente fate riscaldare poco olio, disponeteci le fette e lasciate cuocere per 7 minuti. Girate le cotolette e completate la cottura. Regolate di sale e servite con un'insalata di patate.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti